Go back to the Europarl portal

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (Selected)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Index 
 Full text 
Debates
Tuesday, 5 July 2016 - Strasbourg Revised edition

5.6. A forward-looking and innovative future strategy for trade and investment (A8-0220/2016 - Tiziana Beghin)
MPphoto
 
 

  Renato Soru (NI ), per iscritto. ‒ Ho espresso il mio voto favorevole in merito alla relazione con la quale il Parlamento risponde alla comunicazione della Commissione Trade for all in materia di commercio internazionale, sottolineando la necessità che questa politica venga portata avanti con responsabilità e attenzione per i cittadini europei e dei paesi partner. Nella strategia della Commissione sono presenti proposte positive che vanno nella direzione di un commercio più responsabile e orientato alla promozione dei valori europei. È fondamentale andare incontro alle necessità delle PMI e del settore manifatturiero, creando nuove opportunità per gli operatori economici, nell’ambito di una politica commerciale che possa apportare miglioramenti concreti nelle condizioni di vita dei nostri cittadini. Se vogliamo poi che gli accordi commerciali operino come strumenti per la promozione dei valori dell'Unione, è necessario prevedere ed implementare prescrizioni vincolanti in materia di sviluppo sostenibile, diritti umani, commercio equo e lotta alla corruzione, con meccanismi sanzionatori per chi non rispetta i propri impegni in relazione ai diritti sociali e ambientali. Il Parlamento eserciterà quindi con il massimo impegno le sue prerogative in merito all’attuazione da parte della Commissione di questi orientamenti nelle sue iniziative commerciali.

 
Last updated: 21 November 2016Legal notice