Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 6 luglio 2016 - Strasburgo Edizione rivista

15. Relazione annuale sui diritti umani e la democrazia nel mondo nel 2015 (discussione)
Video degli interventi
PV
MPphoto
 

  Sergio Gaetano Cofferati (S&D ). – Signor Presidente, onorevoli colleghi, signora Vicecommissario, è del tutto condivisibile l'osservazione che lei ha fatto sul rischio che corriamo. La grande crisi, quella economica come quella sociale, finisce col mettere in secondo piano l'attenzione nei confronti di molti diritti. Addirittura, i diritti vengono compressi dalla crisi: quelli di cittadinanza, con l'argomento strumentale che bisogna avere sicurezza per i cittadini; quelli del lavoro, perché bisogna far crescere la produttività e quelli umani, perché sono, paradossalmente dicono, alcuni elementi che contengono la coesione sociale dalla quale però le comunità hanno bisogno.

Io credo che occorra rafforzare l'iniziativa dell'Unione europea, come lei ha detto, e che occorra arrivare anche a inibire i rapporti con chi non rispetta questi diritti fondamentali. Io le sono molto grato, perché lei qui ha ricordato il dramma, la barbarie che si è consumata nei confronti di Giulio Regeni. So che lei, con grande sensibilità, ha incontrato i genitori. Io penso che la verità sull'omicidio Regeni sia molto importante per rilanciare un'idea condivisa di diritti. Per questo le chiedo di continuare il lavoro che ha intrapreso, perché i rapporti di questa dimensione del nostro mondo abbiano carattere diverso nel prossimo futuro con l'Egitto.

 
Ultimo aggiornamento: 18 novembre 2016Avviso legale