Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Procedura : 2016/2056(INI)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A8-0294/2016

Testi presentati :

A8-0294/2016

Discussioni :

PV 21/11/2016 - 13
CRE 21/11/2016 - 13

Votazioni :

PV 22/11/2016 - 5.7

Testi approvati :


Discussioni
Lunedì 21 novembre 2016 - Strasburgo Edizione rivista

13. Libro verde sui servizi finanziari al dettaglio (discussione)
Video degli interventi
PV
MPphoto
 

  Sergio Gaetano Cofferati (S&D ). – Signor Presidente, signor Commissario, onorevoli colleghi, come ha notato, l'ottima relazione del collega Ludvigsson chiede sostanzialmente due cose alla Commissione. La prima è di dare attuazione alla legislazione già adottata, perché nell'applicare i patti sottoscritti c'è un senso di credibilità delle istituzioni che a noi pare importante. E poi chiede alla Commissione ulteriori iniziative, compresa quella della proposta di conto di risparmio nell'Unione europea e di incoraggiamento agli investimenti sostenibili e, in particolare, a quelli verdi. Perché queste due richieste vanno in parallelo? Perché c'è bisogno di creare consapevolezza e forza nel mercato interno presso gli utenti, i consumatori, che sono il soggetto principale al quale destinare le azioni che vi chiediamo.

Vorrei tornare rapidamente su due degli aspetti relativi ai consumatori che Lei stesso ha citato. Il primo riguarda l'informazione: una corretta informazione dà consapevolezza a chi deve utilizzare un servizio. Può scegliere così che cosa fare e con chi fare le azioni che gli servono per l'investimento e per la valorizzazione dei suoi risparmi. Il secondo tema è quello dei ricorsi: la possibilità di fare ricorso dà sicurezza a chi investe. Noi oggi purtroppo soffriamo di mancanza di consapevolezza e anche di uno stato elevatissimo di insicurezza.

Se voi farete queste scelte aiuterete il rafforzamento del mercato interno e, soprattutto, dei soggetti che dentro vi operano, che sono i consumatori.

 
Ultimo aggiornamento: 6 febbraio 2017Avviso legale