Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Procedura : 2016/0287(COD)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A8-0181/2017

Testi presentati :

A8-0181/2017

Discussioni :

PV 12/09/2017 - 3
CRE 12/09/2017 - 3

Votazioni :

PV 12/09/2017 - 7.11

Testi approvati :

P8_TA(2017)0326

Discussioni
Martedì 12 settembre 2017 - Strasburgo Edizione provvisoria

3. Promozione della connettività Internet nelle comunità locali (discussione)
Video degli interventi
PV
MPphoto
 

  Patrizia Toia (S&D ). – Signora Presidente, onorevoli colleghi, un saluto innanzitutto alla commissaria per questa sua prima presenza in Aula, anche se con lei la nostra commissione sta già lavorando intensamente.

L'iniziativa di cui oggi discutiamo è un'iniziativa assolutamente opportuna e ottima, e io penso che sia stata anche molto completata, rispetto all'iniziale proposta, dal prezioso lavoro del collega Zorrinho. È un'iniziativa di cui voglio solo sottolineare due aspetti, come hanno fatto anche altri colleghi.

Il primo è che in questo modo l'Europa afferma che Internet deve essere in qualche modo democratico, cioè deve essere potenzialmente accessibile a tutti: non deve essere un ulteriore discriminante nella nostra società ma, semmai, contribuire ad abbattere, a ridurre le differenze tra le opportunità che può offrire a chi da solo non ci arriva.

Quindi questo aspetto, diciamo, simbolico, oltre che concreto, lo considero molto importante e considero importante anche – e mi raccomando alla commissaria e a chi seguirà concretamente questa iniziativa – che non si perda l'immagine dell'Europa: l'Europa fa molte cose ma quando arrivano i cittadini alle municipalità, l'Europa sparisce. Qui bisogna far capire che l'Europa ha fatto un gesto simbolico e concreto per avvicinarsi alle persone e alle comunità e per offrire loro qualcosa di utile.

Quindi rimanga il logo, rimanga l'immagine, rimanga insomma questa volontà dell'Europa di essere vicina i cittadini.

 
Ultimo aggiornamento: 9 novembre 2017Avviso legale