Go back to the Europarl portal

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (Selected)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Index 
 Full text 
Document stages in plenary
Select a document: :

Texts tabled :

O-000062/2017 (B8-0326/2017)

Debates :

PV 13/09/2017 - 21
CRE 13/09/2017 - 21

Votes :

Texts adopted :


Debates
Wednesday, 13 September 2017 - Strasbourg Revised edition

21. The future of the Erasmus+ programme (debate)
Video of the speeches
PV
MPphoto
 

  Lara Comi (PPE ). – Signor Presidente, onorevoli colleghi, signor Commissario, io penso che Erasmus+ rappresenti il miglior investimento che l'Europa abbia fatto sui giovani: oggi, ieri e, confidiamo, ancora di più domani.

Questi trent'anni di investimenti in capitale umano hanno donato all'Europa una generazione molto più aperta come mentalità, più europea, maggiormente consapevole anche delle proprie forze e dei propri limiti, ed è stato un punto chiave anche dei ragazzi che volevano rimanere dall'Inghilterra all'interno dell'Unione europea, e proprio per il tema Erasmus.

Io penso che ci siano anche altri programmi molto importanti che devono essere sempre di più finanziati, tra i quali abbiamo l'Erasmus per giovani imprenditori: pochi dei giovani conoscono questa opportunità. Tra gli altri abbiamo il servizio volontario europeo, ma soprattutto l'iniziativa della garanzia per i giovani.

Ecco, in questo io penso che sia necessario ridurre l'attuale livello di disoccupazione, dando ai giovani non solo l'opportunità di studiare all'estero ma di avere le capacità economiche per poter aprire un'impresa e per poter essere veramente imprenditori di se stessi.

Io penso che il nostro futuro sia nelle mani dei giovani e oggi siamo qui per creare il loro futuro e dar loro le possibilità che, magari, noi non abbiamo avuto oggi.

 
Last updated: 7 December 2017Legal notice