Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Procedura : 2016/0367(NLE)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo dei documenti :

Testi presentati :

A8-0110/2018

Discussioni :

PV 17/04/2018 - 22
CRE 17/04/2018 - 22

Votazioni :

PV 18/04/2018 - 12.3

Testi approvati :

P8_TA(2018)0108

Discussioni
Martedì 17 aprile 2018 - Strasburgo Edizione provvisoria

22. Relazioni annuali 2015 e 2016 in materia di sussidiarietà e proporzionalità (discussione)
Video degli interventi
PV
MPphoto
 

  Sergio Gaetano Cofferati, a nome del gruppo S&D . – Signora Presidente, onorevoli colleghi, la relazione che stiamo discutendo è una relazione molto equilibrata. Di questo e della passione che vi ha messo nello stilarla ringrazio la collega Mady Delvaux.

Lo strumento della relazione annuale in materia di sussidiarietà e proporzionalità è uno strumento importante: consente di dare sostanza alla nostra pratica democratica; serve all'Unione. L'Unione ha bisogno in alcuni settori di far crescere e diffondere la regolamentazione attraverso una legislazione più intensa; in qualche altro caso deve organizzare la legislazione che già esiste. E dobbiamo dare un segnale importante, ma positivo, se riusciamo a farlo, alle persone che ci guardano, ai cittadini europei.

Noi dobbiamo rispondere alla domanda che viene dal basso e dobbiamo farlo tenendo conto dei suggerimenti e delle richieste provenienti dai Parlamenti nazionali, quelli che vengono chiamati comunemente "i cartellini verdi".

Vorrei a questo proposito fare un solo esempio: nel 2019 nove camere parlamentari hanno invitato la Commissione a presentare una proposta legislativa per attuare i principi della responsabilità sociale delle imprese. Rinnovo anch'io questa richiesta: sarebbe un bel modo per rispondere a un'esigenza che è stata confermata da un numero rilevante di richieste arrivate.

 
Ultimo aggiornamento: 8 giugno 2018Avviso legale