Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Procedura : 2018/2009(INI)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A8-0161/2018

Testi presentati :

A8-0161/2018

Discussioni :

PV 28/05/2018 - 31
CRE 28/05/2018 - 31

Votazioni :

PV 29/05/2018 - 7.13
CRE 29/05/2018 - 7.13

Testi approvati :

P8_TA(2018)0216

Discussioni
Martedì 29 maggio 2018 - Strasburgo Edizione provvisoria

7.13. Quadro di valutazione UE della giustizia 2017 (A8-0161/2018 - Jytte Guteland) (votazione)
PV
MPphoto
 

  Patrizia Toia (S&D ). – Signor Presidente, onorevoli colleghi, sull'ordine dei lavori noi abbiamo assistito a inizio di seduta a uno show con parole gravissime su quella che è la situazione di un paese, autorevole membro di questa Unione europea. Ho rispetto di quest'Aula, dunque penso che qui non si possano dire parole inappropriate.

Abbiamo sentito affermazioni gravissime. Voglio ribadire qui, signor Presidente, che il mio paese è un paese che ha una Costituzione, un Presidente della Repubblica che ha garantito il rispetto dalla Costituzione a fronte di attacchi di chi voleva mettere sotto i piedi questa Costituzione. Noi siamo per lo Stato di diritto, e anche in questi giorni l'Italia si è rivelata un paese capace di difendere lo Stato di diritto da attacchi politici inaccettabili...

(Il Presidente ritira la parola all'oratrice)

 
Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2018Avviso legale