Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
17 gennaio 2002
E-0007/02
INTERROGAZIONE SCRITTA di Guido Sacconi (PSE) , Paolo Bartolozzi (PPE-DE) e Enrico Ferri (PPE-DE) alla Commissione

 Oggetto:  Incentivi ai giovani agricoltori in Toscana
 Risposta(e) 

Un'adeguata politica di sviluppo rurale impone oggi il rinnovamento generazionale degli imprenditori agricoli, favorendo l'insediamento di giovani operatori. Questa è una delle priorità della politica agricola dell'Unione Europea.

La Regione Toscana ha operato coerentemente in questa direzione nella realizzazione del piano di sviluppo rurale 2000-2006, finanziando — prima regione in Italia — quasi 3 000 progetti di insediamenti di giovani e dando così priorità alle loro domande.

La Direzione generale dell'Agricoltura, anteponendo la forma alla sostanza, non pare oggi voler accogliere la revisione del piano di finanziamento proposta dalla Regione Toscana per orientare gli interventi alla priorità dei giovani agricoltori, né intende convalidare la nuova situazione. Il cofinanziamento comunitario delle spese realizzate appare così compromesso, mettendo in seria difficoltà la Regione Toscana e l'organismo pagatore nazionale, che hanno già effettuato i pagamenti.

Inoltre, questo orientamento della DG Agricoltura è stato comunicato alla stampa prima ancora che allo Stato membro e alla Regione, con un comportamento lesivo della reciproca collaborazione e del corretto partenariato che dovrebbero regolare il rapporto tra istituzioni.

Alla luce di questi fatti, può la Commissione fornire assicurazioni in grado di salvaguardare gli interessi degli operatori e di tutelare l'operato della Regione Toscana, impegnata con determinazione ad attuare le priorità comunitarie tramite una politica rinnovata in favore dell'agricoltura e dello sviluppo rurale?

 GU C 160 E del 04/07/2002 (pag. 165)
Ultimo aggiornamento: 28 giugno 2002Avviso legale