Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
5 novembre 2008
E-5946/08
INTERROGAZIONE SCRITTA di Catiuscia Marini (PSE) , Gianni Pittella (PSE) , Pia Elda Locatelli (PSE) , Maria Grazia Pagano (PSE) , Vincenzo Lavarra (PSE) , Guido Sacconi (PSE) , Pier Antonio Panzeri (PSE) , Donata Gottardi (PSE) , Giovanni Berlinguer (PSE) , Roberto Musacchio (GUE/NGL) , Giusto Catania (GUE/NGL) , Vittorio Agnoletto (GUE/NGL) , Vittorio Prodi (ALDE) , Stefano Zappalà (PPE-DE) , Claudio Fava (PSE) , Luisa Morgantini (GUE/NGL) , Gianluca Susta (ALDE) , Alessandro Battilocchio (PSE) , Vincenzo Aita (GUE/NGL) , Patrizia Toia (ALDE) , Gianni De Michelis (PSE) , Monica Frassoni (Verts/ALE) , Rapisardo Antinucci (PSE) , Fabio Ciani (ALDE) , Umberto Guidoni (GUE/NGL) , Donato Tommaso Veraldi (ALDE) , Pasqualina Napoletano (PSE) , Luca Romagnoli (NI) , Mauro Zani (PSE) , Roberta Angelilli (UEN) , Paolo Bartolozzi (PPE-DE) , Iles Braghetto (PPE-DE) , Francesco Ferrari (ALDE) , Gabriele Albertini (PPE-DE) , Sepp Kusstatscher (Verts/ALE) , Amalia Sartori (PPE-DE) , Eleonora Lo Curto (PPE-DE) , Luigi Cocilovo (ALDE) , Maddalena Calia (PPE-DE) e Armando Veneto (PPE-DE) alla Commissione

 Oggetto: Crisi aziendale e futuro degli stabilimenti del gruppo Antonio Merloni Spa
 Risposta(e) 

In base a recenti indagini risulta un crescente ricorso, in Italia, alla cassa integrazione ordinaria, pari a +25 % rispetto all'anno 2007; sono 700 su circa 1 200 le imprese italiane che hanno avviato la cassa integrazione per «crisi aziendale».

Tra queste, il gruppo Antonio Merloni Spa, con sede a Fabriano (AN), risulta il caso più urgente, in quanto i più di 3 000 lavoratori sono in regime di cassa integrazione straordinaria, mentre la proprietà non ha ancora presentato il piano industriale che il governo italiano e i lavoratori attendono dal luglio 2008;

Il gruppo Antonio Merloni Spa, come altre aziende italiane, ha potuto usufruire, in questi anni, di ingenti investimenti pubblici, tra i quali i fondi comunitari legati al contratto d'area dell'obiettivo 2 del FSE per sviluppare il sistema locale e le infrastrutture e per la formazione professionale.

Intende la Commissione promuovere iniziative immediate per scongiurare la crisi dell'industria europea, italiana e, in particolare, degli stabilimenti del gruppo Antonio Merloni Spa in Umbria e nelle Marche nonché nell'area di Reggio Emilia?

Intende la Commissione adottare una strategia precisa per far fronte alle ripercussioni negative che la crisi sta determinando sull'occupazione, sulle condizioni di lavoro e sulla gestione del territorio nelle aree soggette a forti fenomeni di recessione?

 GU C 316 del 23/12/2009
Ultimo aggiornamento: 12 dicembre 2008Avviso legale