Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
28 febbraio 2018
E-001225-18
Interrogazione con richiesta di risposta scritta
alla Commissione (Vicepresidente/Alto Rappresentante)
Articolo 130 del regolamento
Andrea Cozzolino (S&D) , Pina Picierno (S&D) , Renata Briano (S&D) , Enrico Gasbarra (S&D) , Luigi Morgano (S&D) , Daniele Viotti (S&D) , Patrizia Toia (S&D) , Brando Benifei (S&D) , Cécile Kashetu Kyenge (S&D) , Elena Gentile (S&D) , Isabella De Monte (S&D) , Alessia Maria Mosca (S&D) , Damiano Zoffoli (S&D) , Silvia Costa (S&D) , Paolo De Castro (S&D)

 Oggetto:  VP/HR — Cittadini italiani scomparsi in Messico
 Risposta(e) 

Dal 31 gennaio 2018 si sono perse le tracce di tre cittadini italiani di origini napoletane, che si trovavano nelle regione messicana dello Jalisco.

Il 24 febbraio sono stati incriminati quattro poliziotti, accusati di aver sequestrato o inscenato un finto arresto per consegnare (dietro compenso) i cittadini italiani a una delle organizzazioni criminali della regione (probabilmente il Cartel Jalisco Nueva Generatión, del boss Nemesio Oseguera Cervantes).

I quattro poliziotti avrebbero confessato e si troverebbero in arresto «preventivo», senza tuttavia aver fornito elementi alle indagini, né circa i mandanti, né informazioni utili per rintracciare i tre cittadini italiani.

Stando ai media locali, i poliziotti incriminati sarebbero 33, fatto che aumenterebbe i sospetti di un legame strutturale tra polizia e cartelli, per quanto le autorità locali continuino a negarne il coinvolgimento.

Alla luce dei fatti che precedono, può la Commissione

1. Incaricare immediatamente il VP/HR di recarsi in Messico per occuparsi del caso e per offrire assistenza tempestiva alle famiglie, informandole in maniera costante e puntale sugli sviluppi;

2. Agire in stretta cooperazione con le autorità messicane e italiane, per supervisionare le indagini, evitando ulteriori interferenze o depistaggi dovuti a organizzazioni criminali o ad autorità colluse, con l'obiettivo di assicurare alla giustizia i criminali e di riportare a casa i tre cittadini italiani?

Ultimo aggiornamento: 28 marzo 2018Avviso legale