Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Procedura : 2010/2964(RSP)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo dei documenti :

Testi presentati :

B7-0632/2010

Discussioni :

PV 25/11/2010 - 12.1
CRE 25/11/2010 - 12.1

Votazioni :

PV 25/11/2010 - 13.1
CRE 25/11/2010 - 13.1

Testi approvati :

P7_TA(2010)0448

Discussioni
Giovedì 25 novembre 2010 - Strasburgo Edizione GU

13.1. Iraq - in particolare la pena di morte (compreso il caso di Tariq Aziz) e gli attacchi contro le comunità cristiane (B7-0629/2010)
PV
 

Prima della votazione sull’emendamento n. 3:

 
  
MPphoto
 

  Véronique De Keyser, autore.(FR) Signora Presidente, posso chiedere all’onorevole Mauro di essere più preciso sull’effettiva portata dell’emendamento che ha appena presentato, e in particolare sulle ragioni per le quali si è concentrato unicamente sui cristiani?

 
  
MPphoto
 

  Mario Mauro (PPE). - Signora Presidente, onorevoli colleghi, chiarisco che non c'è l'intenzione di dire che i cristiani sono più minoranza di altre minoranze. È vero, invece, che in questo momento nel dibattito in Iraq c'è sul tavolo la proposta di concentrare tutti i cristiani in una sola provincia. Questo evidentemente è inaccettabile, perché obbligheremmo chi è di Kirkuk, di Mosul e di Baghdad ed è cristiano a venire ghettizzato. In questo senso auspichiamo l'impegno delle istituzioni europee e ulteriormente trasferiremo questo chiarimento anche nella relazione sull'Iraq della commissione per gli affari esteri.

 
Ultimo aggiornamento: 3 maggio 2011Avviso legale