Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 2 ottobre 2018 - Strasburgo Edizione provvisoria

17. Aumento della violenza neofascista in Europa (discussione)
Video degli interventi
PV
MPphoto
 

  Elly Schlein (S&D ). – Signor Presidente, onorevoli colleghi, c'è un pericoloso rigurgito nazionalista e fascista in tanti, troppi dei nostri paesi.

Lo stiamo vedendo in Italia, come ricordava Eleonora, oltre 100 aggressioni fasciste negli ultimi cinque anni. Oggi poi c'è una novità: c'è chi si riempie la bocca di sicurezza, ma con la sua propaganda di odio quotidiana sta legittimando la violenza e rendendo di fatto le nostre città meno sicure. L'abbiamo visto anche a Bari. Esprimo di nuovo la solidarietà e un sincero abbraccio ad Eleonora, Claudio, Antonio e Giacomo.

Caro Presidente, cara Commissaria questo succede oggi in Italia, le organizzazioni fasciste girano indisturbate con le mazze pronte e con il tirapugni in tasca e la copertura politica di qualche ministro che invece, secondo la Costituzione, dovrebbe scioglierle quelle organizzazioni, ma preferisce andarci a cena.

Ecco, nella nostra Unione basata sui valori della democrazia e del rispetto dei diritti fondamentali queste violenze e intimidazioni non possono essere tollerate. Resistenza!

 
Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2018Avviso legale