Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Lunedì 14 gennaio 2019 - Strasburgo Edizione provvisoria

3. Dichiarazioni della Presidenza
Video degli interventi
PV
MPphoto
 

  Patrizia Toia (S&D ). – Signor Presidente, onorevoli colleghi, ricordando l'emozione di quella notte che abbiamo passato nell'ultima sessione, proprio qui in quest'Aula con Lei che ci dava delle notizie, a tutti noi così sconcertati e colpiti, mentre in città Antonio, il giovane collega e altre vittime venivano barbaramente colpite, sarò brevissima.

Voglio ricordare che la proposta venne fatta, e Lei ne fu immediatamente partecipe, all'indomani di questo fatto, all'indomani della morte soprattutto di Antonio, da parte del nostro gruppo, in particolare da parte di Silvia Costa nella sua qualità di esponente di punta della commissione per la cultura e l’istruzione, che aveva conosciuto e collaborato, come molti di noi, con questo ragazzo e con la sua rete di radio universitarie.

Quella proposta, che oggi viene ripresa, è stata avanzata ed è ottima. Borse di studio e l'intitolazione di una sala stampa, perché questi ragazzi usavano la loro professione, l'aspirazione alla professione giornalistica, Lei l'aveva richiamato, proprio per portare avanti dei valori e dico a tutti i colleghi che dovremmo essere uniti nel ricordarli, ricordando anche che il modo migliore per ricordare il sacrificio di Antonio e del suo collega, è di essere anche noi veramente europeisti, ogni giorno e in ogni azione, e non solo nei discorsi pubblici.

 
Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2019Avviso legale