Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : B8-0596/2017

Testi presentati :

B8-0596/2017

Discussioni :

PV 14/11/2017 - 11
CRE 14/11/2017 - 11

Votazioni :

PV 15/11/2017 - 13.12
CRE 15/11/2017 - 13.12

Testi approvati :


PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 255kWORD 49k
10.11.2017
PE614.232v01-00
 
B8-0596/2017

presentata a seguito di dichiarazioni del Consiglio europeo e della Commissione

a norma dell'articolo 123, paragrafo 2, del regolamento


sullo Stato di diritto a Malta (2017/2935(RSP))


Miriam Dalli, Alfred Sant, Marlene Mizzi, Biljana Borzan, Claudiu Ciprian Tănăsescu, Tonino Picula, Nicola Danti, Enrico Gasbarra, Miltiadis Kyrkos, Elena Valenciano, Simona Bonafè, Cécile Kashetu Kyenge, Eva Kaili, Paul Brannen, Boris Zala, Kathleen Van Brempt, Monika Beňová, Paul Tang, Kati Piri, Carlos Zorrinho, Claude Moraes, Sergei Stanishev, Miapetra Kumpula-Natri, Tibor Szanyi, Brando Benifei, Wajid Khan, Hugues Bayet, Maria Grapini, Andrejs Mamikins, John Howarth, Soraya Post, Isabella De Monte, Julie Ward, Neena Gill, Jeppe Kofod, Victor Boştinaru, Jude Kirton-Darling, Rory Palmer, Cătălin Sorin Ivan, Seb Dance a nome del gruppo S&D

Risoluzione del Parlamento europeo sullo Stato di diritto a Malta (2017/2935(RSP))  
B8-0596/2017

Il Parlamento europeo,

–  visto l'articolo 123, paragrafo 2, del suo regolamento,

A.  considerando che l'Unione europea si fonda sui valori del rispetto della dignità umana e dei diritti umani, nonché sulla libertà, la democrazia, l'uguaglianza e lo Stato di diritto; che tali valori sono universali e comuni agli Stati membri;

B.  considerando che l'assassinio della giornalista Daphne Caruana Galizia ha suscitato a Malta manifestazioni pacifiche di piazza per reclamare giustizia, rendicontabilità e rispetto dello Stato di diritto;

C.  considerando che il funzionamento dell'Unione europea presuppone la fiducia reciproca tra gli Stati membri per quanto riguarda il rispetto della democrazia, dello Stato di diritto e dei diritti fondamentali sanciti dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo e dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea;

D.  considerando che, a norma della legge maltese sulla polizia (capitolo 164 della legislazione maltese), il capo della polizia a Malta è nominato direttamente dal governo;

E.  considerando che Malta è uno Stato membro dell'Unione europea dal 2004 e che, secondo i sondaggi, un'ampia maggioranza dei cittadini maltesi è favorevole alla permanenza del paese nell'UE;

F.  considerando che i più recenti sondaggi tra i cittadini maltesi dimostrano la fiducia della maggioranza di essi nelle principali istituzioni del paese, con un tasso di fiducia del 72% per il governo, del 69% per la polizia, del 51% per i tribunali e del 51% per i media;

1.  condanna l'assassinio di Daphne Caruana Galizia e invita il governo maltese a mobilitare tutte le risorse necessarie per consegnarne gli assassini alla giustizia;

2.  riconosce gli sforzi intrapresi dal governo maltese per indagare sull'omicidio in maniera indipendente, anche con la collaborazione di Europol e di altre forze di paesi terzi, tra cui l'FBI ed esperti forensi dei Paesi Bassi;

3.  prende atto della reale preoccupazione che il caso in oggetto ha suscitato tra i propri deputati, in particolare dal momento che esso costituisce una minaccia diretta alla libertà di espressione;

4.  rileva le preoccupazioni espresse a più riprese dai membri di questa Assemblea in generale circa i programmi "Cittadinanza tramite investimento" in vigore in alcuni Stati membri dell'UE;

5.  manifesta inquietudine per il coinvolgimento di personalità politiche nello scandalo dei "Panama Papers";

6.  invita il governo maltese a garantire la trasparenza nei confronti di tutte le competenti istituzioni dell'UE sull'insieme delle questioni connesse alle suddette preoccupazioni, e ciò in maniera imparziale, collaborativa e basata su fatti concreti;

7.  ribadisce la necessità di un dialogo regolare che veda la partecipazione di tutti gli Stati membri, al fine di tutelare i valori fondamentali dell'UE in materia di democrazia, diritti fondamentali e Stato di diritto;

8.  incarica il suo Presidente di trasmettere la presente risoluzione al Consiglio, alla Commissione, ai governi e ai parlamenti degli Stati membri, al Consiglio d'Europa e al Presidente della Repubblica di Malta.

Ultimo aggiornamento: 13 novembre 2017Avviso legale