Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : O-0114/2010

Testi presentati :

O-0114/2010 (B7-0458/2010)

Discussioni :

PV 09/09/2010 - 3
CRE 09/09/2010 - 3

Votazioni :

Testi approvati :


Interrogazioni parlamentari
20 luglio 2010
O-0114/2010
Interrogazione con richiesta di risposta orale
alla Commissione
Articolo 115 del regolamento
Brian Simpson, a nome della commissione per i trasporti e il turismo

 Oggetto: Attuazione della direttiva 2008/6/CE per quanto riguarda il completamento del mercato interno dei servizi postali
 Risposta 

In base alla direttiva 2008/6/CE(1) il mercato interno dei servizi postali sarà completato entro dicembre 2010, rendendolo accessibile a qualsiasi operatore postale. Come intende la Commissione garantire che gli Stati membri assicurino l’apertura del mercato? La direttiva impone inoltre agli Stati membri di tutelare le condizioni di lavoro e di fornire servizi universali affidabili. Come intende la Commissione garantire che gli Stati membri salvaguardino le condizioni sociali dei dipendenti postali in tutti i settori sia pubblici che privati e che tutti gli aspetti sociali e occupazionali, compresi i regimi di sicurezza sociale attualmente in vigore a livello nazionale, siano rispettati e attuati da tutti gli operatori?

Intende la Commissione effettuare una valutazione d’impatto dell’apertura del mercato postale in base all’articolo 9 del trattato di Lisbona, che stabilisce che l’Unione europea nella definizione e nell’attuazione delle sue politiche tiene conto delle esigenze connesse con la garanzia di un’adeguata tutela sociale? Inoltre, secondo la direttiva, gli Stati membri dovrebbero effettuare studi sul calcolo dei costi netti dell’obbligo di servizio universale e sulla modalità scelta per garantire il recupero del finanziamento di tali costi netti. Quando si aspetta la Commissione che gli Stati membri trasmettano tali studi?

Come può la Commissione garantire che gli Stati membri controllino che la posta sia raccolta e consegnata ai clienti in tutto il mondo, compresi quelli che vivono in remote zone rurali, almeno cinque giorni alla settimana, conformemente all’obbligo del servizio universale?

A seguito della crisi finanziaria l’economia europea sta ancora affrontando molte difficoltà. Può la Commissione elaborare una relazione sull’applicazione della direttiva (entro il 31 dicembre 2013, come stabilito all’articolo 23) sottolineando gli sviluppi più critici connessi con la crisi, soprattutto per quanto riguarda i modelli economici e sociali?

(1) GU L 52 del 27.2.2008, pag. 3.

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Ultimo aggiornamento: 22 luglio 2010Avviso legale