Parlamento Europeo

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
20 gennaio 2009
H-0066/09
INTERROGAZIONE ORALE per il tempo delle interrogazioni della tornata di marzo I 2009 a norma dell'articolo 109 del regolamento di Dimitrios Papadimoulis al Consiglio

 Oggetto: Misure politiche, diplomatiche e economiche a carico di Israele
 Risposta 

Il Segretario generale delle Nazioni Unite (NU) si è detto scioccato per la perdita di vite umane e il bombardamento del principale servizio di assistenza delle NU ai palestinesi (UNRWA) a Gaza. Da parte sua Amnesty International ha già chiesto l'apertura di una inchiesta sull'attacco israeliano contro l'edificio delle NU, come pure sui continui attacchi mirati contro la popolazione inerme, sostenendo che si tratta di crimini di guerra. Sono stati altresì espressi timori sull'uso da parte di Israele di bombe al fosforo bianco, una sostanza tossica che provoca gravi ustioni e il cui utilizzo contro le popolazioni è vietato dal protocollo allegato alla Convenzione di Ginevra sulle armi convenzionali.

Quali iniziative assumerà il Consiglio per deferire Israele alla Corte internazionale dell'Aia per crimini di guerra contro i palestinesi anche se Israele non riconosce tale fatto? Quali misure politiche, diplomatiche e economiche adotterà nei confronti di Israele affinché ponga fine alla sua politica di genocidio dei palestinesi e per reclamare i danni subiti a causa della distruzione di infrastrutture finanziate dall'Unione europea sul territorio palestinese?

Lingua originale dell'interrogazione: EL
Ultimo aggiornamento: 4 febbraio 2009Avviso legale