Interrogazioni parlamentari
25 settembre 2009
H-0327/09
INTERROGAZIONE ORALE per il tempo delle interrogazioni della tornata di ottobre 2009 a norma dell'articolo 116 del regolamento di Silvia-Adriana Ţicău alla Commissione

 Oggetto: Misure volte a garantire l'accesso dei giovani a un'istruzione di qualità, a incoraggiarli e sostenerli affinché proseguano gli studi, e a facilitarne l'entrata nel mercato del lavoro
 Risposta 

Nell'UE ci sono 96 milioni di giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni, che rappresentano quasi il 20% della popolazione totale. Secondo le statistiche Eurostat per il 2007, il 20% dei giovani sotto i 25 anni sono a rischio di povertà, mentre un posto di lavoro stabile è sempre più difficile da trovare a causa della crisi economica e finanziaria. Circa il 15% dei giovani europei abbandona la scuola. Nel febbraio 2009, circa il 17,5% dei cittadini europei sotto i 25 anni non aveva un lavoro, il che significa che il tasso di disoccupazione in tale fascia d'età è ancor più del doppio del tasso di disoccupazione generale a livello dell'UE, che per lo stesso periodo era del 7,9%. Inoltre, molti giovani europei sono costretti ad accettare posti di lavoro temporanei perché non riescono a trovare posti permanenti.

Considerando che il futuro dell'UE dipende dalle giovani generazioni, può la Commissione indicare quali misure intende adottare per garantire ai giovani l'accesso a un'istruzione di qualità, per incoraggiarli e sostenerli affinché proseguano gli studi, e per facilitarne l'entrata nel mercato del lavoro, garantendo così una migliore integrazione dei medesimi nella società?

Lingua originale dell'interrogazione: RO
Ultimo aggiornamento: 19 ottobre 2009Avviso legale