Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Procedura : 2011/2236(DEC)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A7-0131/2012

Testi presentati :

A7-0131/2012

Discussioni :

PV 10/05/2012 - 9
CRE 10/05/2012 - 9

Votazioni :

PV 10/05/2012 - 12.35
Dichiarazioni di voto
Dichiarazioni di voto
Dichiarazioni di voto
Dichiarazioni di voto

Testi approvati :

P7_TA(2012)0182

Testi approvati
PDF 84kDOC 56k
Giovedì 10 maggio 2012 - Bruxelles Edizione definitiva
Discarico 2010: Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom
P7_TA(2012)0182A7-0131/2012
Decisione
 Decisione
 Risoluzione
 Allegato

1.Decisione del Parlamento europeo del 10 maggio 2012 sul discarico per l'esecuzione del bilancio dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom per l'esercizio 2010 (C7-0295/2011 – 2011/2236(DEC))

Il Parlamento europeo,

–  visti i conti annuali definitivi dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom per l'esercizio 2010,

–  vista la relazione della Corte dei conti sui conti annuali dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom relativi all'esercizio 2010, corredata delle risposte dell'Agenzia(1) ,

–  vista la raccomandazione del Consiglio del 21 febbraio 2012 (06083/2012 – C7-0051/2012),

–  visto l'articolo 319 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visto il regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle Comunità europee(2) , in particolare l'articolo 185,

–  vista la decisione 2008/114/CE, Euratom del 12 febbraio 2008 che stabilisce lo statuto dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom(3) , in particolare l'articolo 8,

–  visto il regolamento (CE, Euratom) n. 2343/2002 della Commissione, del 19 novembre 2002, che reca regolamento finanziario quadro degli organismi di cui all'articolo 185 del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del Consiglio che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle Comunità europee(4) , in particolare l'articolo 94,

–  visti l'articolo 77 e l'allegato VI del suo regolamento,

–  vista la relazione della commissione per il controllo dei bilanci (A7-0131/2012),

1.  concede il discarico al direttore generale dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom in relazione all'esecuzione del bilancio dell'Agenzia per l'esercizio 2010;

2.  esprime le proprie osservazioni nella risoluzione in appresso;

3.  incarica il suo Presidente di trasmettere la presente decisione e la risoluzione che ne costituisce parte integrante al direttore generale dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom, al Consiglio, alla Commissione e alla Corte dei conti, e di provvedere alla loro pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea (serie L).

(1) GU C 366 15.12.2011, pag. 6.
(2) GU L 248 16.9.2002, pag. 1.
(3) GU L 41 15.2.2008, pag. 15.
(4) GU L 357 31.12.2002, pag. 72.


2.Decisione del Parlamento europeo del 10 maggio 2012 sulla chiusura dei conti dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom per l'esercizio 2010 (C7-0295/2011 – 2011/2236(DEC))

Il Parlamento europeo,

–  visti i conti annuali definitivi dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom per l'esercizio 2010,

–  vista la relazione della Corte dei conti sui conti annuali dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom relativi all'esercizio 2010, corredata delle risposte dell'Agenzia(1) ,

–  vista la raccomandazione del Consiglio del 21 febbraio 2012 (06083/2012 – C7-0051/2012),

–  visto l'articolo 319 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visto il regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle Comunità europee(2) , in particolare l'articolo 185,

–  vista la decisione 2008/114/CE, Euratom del 12 febbraio 2008 che stabilisce lo statuto dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom(3) , in particolare l'articolo 8,

–  visto il regolamento (CE, Euratom) n. 2343/2002 della Commissione, del 19 novembre 2002, che reca regolamento finanziario quadro degli organismi di cui all'articolo 185 del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del Consiglio che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle Comunità europee(4) , in particolare l'articolo 94,

–  visti l'articolo 77 e l'allegato VI del suo regolamento,

–  vista la relazione della commissione per il controllo dei bilanci (A7-0131/2012),

1.  approva la chiusura dei conti dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom per l'esercizio 2010;

2.  incarica il suo Presidente di trasmettere la presente decisione al direttore generale dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom, al Consiglio, alla Commissione e alla Corte dei conti, e di provvedere alla sua pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea (serie L).

(1) GU C 366 15.12.2011, pag. 6.
(2) GU L 248 16.9.2002, pag. 1.
(3) GU L 41 15.2.2008, pag. 15.
(4) GU L 357 31.12.2002, pag. 72.


3.Risoluzione del Parlamento europeo del 10 maggio 2012 recante le osservazioni che costituiscono parte integrante della sua decisione sul discarico per l'esecuzione del bilancio dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom per l'esercizio 2010 (C7-0295/2011 – 2011/2236(DEC))

Il Parlamento europeo,

–  visti i conti annuali definitivi dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom per l'esercizio 2010,

–  vista la relazione della Corte dei conti sui conti annuali dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom relativi all'esercizio 2010, corredata delle risposte dell'Agenzia(1) ,

–  vista la raccomandazione del Consiglio del 21 febbraio 2012 (06083/2012 – C7-0051/2012),

–  visto l'articolo 319 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visto il regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle Comunità europee(2) , in particolare l'articolo 185,

–  vista la decisione 2008/114/CE, Euratom del 12 febbraio 2008 che stabilisce lo statuto dell'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom(3) , in particolare l'articolo 8,

–  visto il regolamento (CE, Euratom) n. 2343/2002 della Commissione, del 19 novembre 2002, che reca regolamento finanziario quadro degli organismi di cui all'articolo 185 del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del Consiglio che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle Comunità europee(4) , in particolare l'articolo 94,

–  visti l'articolo 77 e l'allegato VI del suo regolamento,

–  vista la relazione della commissione per il controllo dei bilanci (A7-0131/2012),

A.  considerando che con la decisione 2008/114/CE, Euratom, l'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom («l'Agenzia»), creata a Lussemburgo nel 1958, ha un nuovo statuto ed è divenuta un'Agenzia;

B.  considerando che la Corte dei conti dichiara di aver ottenuto una garanzia ragionevole dell'affidabilità dei conti annuali dell'Agenzia per l'esercizio 2010 nonché della legittimità e regolarità delle relative operazioni;

C.  considerando che la Corte dei conti pone in rilievo nella sua relazione per l'esercizio finanziario 2010 che lo statuto dell'Agenzia non rispetta l'articolo 54 del trattato che istituisce la Comunità europea dell'energia atomica,

1.  prende nota del fatto che nel 2010 l'Agenzia non ha ricevuto alcuna sovvenzione per il finanziamento delle sue attività operative e che la Commissione si è fatta carico di tutte le spese da essa sostenute nell'ambito dell'esecuzione del suo bilancio relativo all'esercizio 2010; rileva che tale situazione perdura dalla creazione dell'Agenzia, nel 2008;

2.  rileva che in assenza di un bilancio autonomo, l'Agenzia è di fatto integrata nella Commissione e che tale situazione è in contrasto con lo statuto dell'Agenzia;

3.  osserva tuttavia che, con lettera del 31 marzo 2011, il direttore generale riconosce detto problema e illustra le azioni intraprese come richiesto dall' autorità di discarico; rileva in particolare che, al fine di risolvere questa situazione, è stato raggiunto l'accordo di proporre il ripristino della linea di bilancio specifica per l'Agenzia nel bilancio generale dell'Unione europea per il 2012;

4.  rileva inoltre che il 20 aprile 2011 la Commissione ha proposto di accreditare sulla linea 32 01 06 per l'Agenzia l'importo di 98 000 EUR del bilancio generale dell'Unione europea; ritiene che, una volta adottato dalle autorità di bilancio dell'Unione, ciò rappresenterebbe un grande risultato per rispondere alle attuali preoccupazoni;

o
o   o

5.  richiama l'attenzione sulle sue raccomandazioni formulate nelle precedenti relazioni di discarico, quali figuranti nell'allegato della presente risoluzione;

6.  rinvia, per le altre osservazioni di carattere orizzontale che accompagnano la decisione di discarico, alla sua risoluzione del 10 maggio 2012 sulle prestazioni, la gestione finanziaria e il controllo delle agenzie dell'UE(5) .

(1) GU C 366 15.12.2011, pag. 6.
(2) GU L 248 16.9.2002, pag. 1.
(3) GU L 41 15.2.2008, pag. 15.
(4) GU L 357 31.12.2002, pag. 72.
(5) Testi approvati, P7_TA(2012)0164.


ALLEGATO

Raccomandazioni del Parlamento europeo per gli esercizi precedenti

Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom

2007

2008

2009

Risultati

n.a.:

n.a.:

n.a.:

Gestione finanziaria e di bilancio

-38.7 degli stanziamenti sono stati riportati

In assenza di un bilancio autonomo, l'Agenzia è di fatto integrata nella Commissione. Vista la situazione ci si chiede se sia necessario mantenere l'Agenzia nell'attuale forma ed organizzazione.

Nel 2009 l'Agenzia non ha ricevuto alcuna sovvenzione per il finanziamento delle sue attività operative e la Commissione si è fatta carico di tutte le spese da essa sostenute nell'ambito dell'esecuzione del bilancio relativo all'esercizio 2009. L'Agenzia è di fatto integrata nella Commissione.

Risorse umane

n.a.:

n.a.:

Constata che, a norma dell'articolo 3 del suo statuto, l'Agenzia ha designato il proprio revisore interno, che ha assunto le sue funzioni il 1° luglio 2009

Audit interno

n.a.:

n.a.:

n.a.:

Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2013Avviso legale