Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Procedura : 2011/0373(COD)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A7-0280/2012

Testi presentati :

A7-0280/2012

Discussioni :

PV 12/03/2013 - 5
CRE 12/03/2013 - 5

Votazioni :

PV 12/03/2013 - 8.6

Testi approvati :

P7_TA(2013)0066

Testi approvati
PDF 75kWORD 29k
Martedì 12 marzo 2013 - Strasburgo Edizione definitiva
Risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori ***I
P7_TA(2013)0066A7-0280/2012
Risoluzione
 Testo consolidato

Risoluzione legislativa del Parlamento europeo del 12 marzo 2013 sulla proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio sulla risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori, recante modifica del regolamento (CE) n. 2006/2004 e della direttiva 2009/22/CE (direttiva sull'ADR per i consumatori) (COM(2011)0793 – C7-0454/2011– 2011/0373(COD))

(Procedura legislativa ordinaria: prima lettura)

Il Parlamento europeo,

–  vista la proposta della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio (COM(2011)0793),

–  visti l'articolo 294, paragrafo 2, e l'articolo 114 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, a norma dei quali la proposta gli è stata presentata dalla Commissione (C7-0454/2011),

–  visto il parere della commissione giuridica sulla base giuridica proposta,

–  visti l'articolo 294, paragrafo 3, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visti i pareri motivati presentati, nel quadro del protocollo n. 2 sull'applicazione dei principi di sussidiarietà e di proporzionalità, dal senato dei Paesi Bassi e dal Bundesrat tedesco, ove si afferma che il progetto di atto legislativo non è conforme al principio di sussidiarietà,

–  visto il parere del Comitato economico e sociale europeo del 28 marzo 2012(1) ,

–  visto l'impegno assunto dal rappresentante del Consiglio, con lettera del 12 dicembre 2012, di approvare la posizione del Parlamento, in conformità dell'articolo 294, paragrafo 4, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visti gli articoli 55 e 37 del suo regolamento,

–  visti la relazione della commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori e il parere della commissione giuridica (A7-0280/2012),

1.  adotta la posizione in prima lettura figurante in appresso;

2.  chiede alla Commissione di presentargli nuovamente la proposta qualora intenda modificarla sostanzialmente o sostituirla con un nuovo testo;

3.  incarica il suo Presidente di trasmettere la posizione del Parlamento al Consiglio e alla Commissione nonché ai parlamenti nazionali.

(1) GU C 181 del 21.6.2012, pag. 93.


Posizione del Parlamento europeo definita in prima lettura il 12 marzo 2013 in vista dell'adozione della direttiva 2013/.../UE del Parlamento europeo e del Consiglio sulla risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori, che modifica il regolamento (CE) n. 2006/2004 e la direttiva 2009/22/CE (Direttiva sull'ADR per i consumatori)
P7_TC1-COD(2011)0373

(Dato l'accordo tra il Parlamento e il Consiglio, la posizione del Parlamento corrisponde all'atto legislativo finale, la direttiva 2013/11/UE.)

Ultimo aggiornamento: 9 dicembre 2014Avviso legale