Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
9 aprile 2008
E-1944/08
INTERROGAZIONE SCRITTA di Dimitrios Papadimoulis (GUE/NGL) alla Commissione

 Oggetto: Naufragio della «Sea Diamond» a Santorini
 Risposta(e) 

Il 5 aprile 2008 sarà il primo anniversario del naufragio della «Sea Diamond» a Caldera, nell'isola di Santorini. Il Segretario di Stato alla marina mercantile Kammenos, ha recentemente descritto, di fronte alla Camera dei deputati ellenica, il suddetto naufragio come una «bomba ecologica adagiata sui fondali di Santorini». Per di più, oltre alla questione preoccupante del pompaggio del carburante, alcuni ricercatori dell'Istituto di ricerche marine e ambientali nel Mar Egeo («Archipelagos») ritengono che sia le sostanze chimiche utilizzate nel sistema di condutture della nave, sia alcune di quelle contenute negli impianti sono particolarmente dannose.

In termini più concreti, all'interno del sistema di refrigerazione della nave sono ancora presenti significative quantità di liquidi refrigeranti a base di clorofluorocarburi, annoverati tra le sostanze altamente tossiche e responsabili di lesioni al sistema nervoso nonché della distruzione dello strato di ozono. Sono presenti altresì, sia all'interno che all'esterno delle condutture, oli idraulici ritenuti, a seconda del tipo di olio, inquinanti e tossici. A ciò si aggiunge anche la presenza delle apparecchiature elettroniche della nave, fra cui schermi di televisori e di computer, anch'essi contenenti molteplici sostanze tossiche. Anche lo scafo, inoltre, costituisce un'ulteriore forma di inquinamento, a causa di materiali tossici come fibre di amianto, materiali ignifughi, metalli pesanti, prodotti chimici pulenti, elettroliti, preparazioni antiruggine, eccetera.

Non ritiene la Commissione che, oltre a quella dei carburanti, la persistente presenza delle suddette sostanze tossiche minacci gravemente l'ecosistema marino del golfo? Quali misure intende adottare al fine di garantire la protezione dell'ecosistema marino di Caldera?

Lingua originale dell'interrogazione: ELGU C 291 del 13/11/2008
Ultimo aggiornamento: 6 maggio 2008Avviso legale