skip to content
 

I cittadini vogliono avere fiducia nelle istituzioni. Per rispondere alle loro attese e trovare soluzioni ai loro problemi, il Parlamento deve raddoppiare gli sforzi. Sono pronto ad affrontare questa sfida lavorando per tutti gli Europei nei prossimi due anni e mezzo.

 

Attualità

Tajani conclude missione in Niger: servono maggiori risorse e investimenti Ue per sostenere il controllo dei flussi migratori in Niger e nel Sahel 
“Fino al 2016 attraverso il Niger transitava il 90 % dei migranti irregolari diretti in Libia e in Europa. Il Paese africano in soli 2 anni ha ridotto questi flussi del 95% passando da oltre 300 mila a circa 10 mila nel 2018. Dobbiamo sostenere questo modello ed estenderlo ad altri Paesi del Sahel al pari di quanto è stato fatto in precedenza con la Turchia che ha ricevuto 6 miliardi di euro per chiudere la cosiddetta ‘rotta Balcanica’”, ha dichiarato il Presidente Tajani, a conclusione della sua visita ufficiale a Niamey, in Niger dove si è recato alla guida di una missione di imprenditori, ricercatori, e rappresentanti di organizzazioni internazionali. (Seguito)

Tajani domani in Niger: sostenere ed estendere “modello Niger” per ridurre flussi migratori irregolari

Comunicati stampa - Affari esteri - Bruxelles - 16-07-2018

Tajani domani in Niger: sostenere ed estendere “modello Niger” per ridurre flussi migratori irregolari 
“Il Niger sta avendo un ruolo chiave per ridurre drasticamente i flussi di migranti irregolari verso la Libia e l’Unione europea. La mia visita a Niamey punta a rafforzare la cooperazione strategica con questo Paese, individuando soluzioni concrete per promuovere maggiori investimenti e finanziamenti Ue. Durante la mia visita, incontrerò anche i rappresentanti della Regione del Sahel e del Sahara per discutere come estendere ad altri Paesi di transito il modello adottato dal Niger per la gestione dei flussi migratori”, ha affermato il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, alla vigilia della sua visita in Niger (17-18 luglio). (Seguito)
Tajani in Niger: con partenariato e fondi Ue migranti verso Libia e Europa ridotti del 95 percento - Il Presidente guiderà missione d’imprenditori, ricercatori e organizzazioni internazionali 
''Through financial support and a strong partnership, the European Union has helped Niger to reduce migratory flows to Libya and the EU by over 95%. In 2016, 330,000 people crossed Niger primarily directed to Europe via Libya. In 2017, this number went down to less than 18,000, and in 2018 to around 10,000. We must continue to support Niger in this action by offering all possible help for the economic, entrepreneurial and technological development of the country" said the President of the European Parliament, Antonio Tajani, ahead of his mission in Niger on 17 and 18 July. (Seguito)
Presidente Tajani presenta a Bruxelles campagna per la salute dei giovani con l’allenatore della Juventus Allegri e Prof. Cognetti 
Il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, riceverà a Bruxelles domani - mercoledì 11 luglio - il Prof. Cognetti, Direttore del Dipartimento di Oncologia medica dell’Istituto “Regina Elena” di Roma, insieme all’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri. (Seguito)

Dichiarazione del Presidente Tajani a conclusione della sua visita in Libia

Comunicati stampa - Affari esteri - Tripoli - 09-07-2018

Il presidente Antonio Tajani e Fayez al-Sarraj 
“I libici chiedono all’Europa di parlare con una voce unica, con un messaggio univoco che rafforzi il coordinamento di tutti gli sforzi in atto. In accordo con il Primo Ministro, Fayiez Serraj, organizzeremo il prossimo 10 ottobre al Parlamento europeo, a Bruxelles, una giornata di lavoro sulla Libia, insieme all’Alto Rappresentante europeo per la Politica estera, Federica Mogherini. Questo incontro riunirà attorno ad uno stesso tavolo tutte le parti interessate ai diversi temi di cooperazione e all’organizzazione delle future elezioni democratiche in Libia. Vogliamo che il voto sia un momento di riconciliazione e di lavoro comune che, partendo dal consolidamento democratico, possa estendersi anche alla stabilizzazione economica e al sostegno alla ricostruzione” (Seguito)
Tutta l'attualità