Il finanziamento delle reti transeuropee

01-02-2018

Le reti transeuropee (RTE) sono in parte finanziate dall'Unione europea e in parte dagli Stati membri. L'aiuto finanziario dell'Unione funge da catalizzatore, poiché sono gli Stati membri che devono fornire la maggior parte del finanziamento. Il finanziamento delle reti transeuropee può essere altresì integrato da fondi strutturali, da un aiuto della Banca europea degli investimenti o da contributi provenienti dal settore privato. Una riforma di rilievo è stata introdotta nell'ambito delle reti transeuropee attraverso l'istituzione, nel 2013, del meccanismo per collegare l'Europa.

Le reti transeuropee (RTE) sono in parte finanziate dall'Unione europea e in parte dagli Stati membri. L'aiuto finanziario dell'Unione funge da catalizzatore, poiché sono gli Stati membri che devono fornire la maggior parte del finanziamento. Il finanziamento delle reti transeuropee può essere altresì integrato da fondi strutturali, da un aiuto della Banca europea degli investimenti o da contributi provenienti dal settore privato. Una riforma di rilievo è stata introdotta nell'ambito delle reti transeuropee attraverso l'istituzione, nel 2013, del meccanismo per collegare l'Europa.