Istituzione del Fondo monetario europeo

06-03-2019

Il 6 dicembre 2017, la Commissione europea ha presentato una proposta che mira a trasformare il meccanismo europeo di stabilità (MES), operante a livello intergovernativo, in un Fondo monetario europeo (FME) a norma del diritto dell'UE. Per questo strumento sono previste ulteriori prerogative e i meccanismi decisionali verrebbero radicalmente modificati, riducendo i poteri degli Stati membri. Data la notevole resistenza che la proposta ha incontrato in seno al Consiglio, al vertice europeo di dicembre 2018 è stato deciso di mantenere il carattere intergovernativo del MES. Il Parlamento europeo dovrebbe votare una relazione interlocutoria durante la tornata di marzo I, in vista del suo futuro voto di approvazione della proposta, qualora il Consiglio raggiunga un accordo in merito.

Il 6 dicembre 2017, la Commissione europea ha presentato una proposta che mira a trasformare il meccanismo europeo di stabilità (MES), operante a livello intergovernativo, in un Fondo monetario europeo (FME) a norma del diritto dell'UE. Per questo strumento sono previste ulteriori prerogative e i meccanismi decisionali verrebbero radicalmente modificati, riducendo i poteri degli Stati membri. Data la notevole resistenza che la proposta ha incontrato in seno al Consiglio, al vertice europeo di dicembre 2018 è stato deciso di mantenere il carattere intergovernativo del MES. Il Parlamento europeo dovrebbe votare una relazione interlocutoria durante la tornata di marzo I, in vista del suo futuro voto di approvazione della proposta, qualora il Consiglio raggiunga un accordo in merito.