Sistema di informazione visti

06-03-2019

Nel maggio 2018 la Commissione europea ha presentato una proposta per aggiornare il sistema di informazione visti, per rispondere meglio alle sfide in evoluzione in materia di sicurezza e migrazione e per migliorare la gestione delle frontiere esterne dell'UE. L'obiettivo è consentire verifiche più approfondite su coloro che richiedono un visto, colmare le carenze di informazioni in materia di sicurezza attraverso un migliore scambio di informazioni tra gli Stati membri e garantire la piena interoperabilità con altre banche dati a livello dell'UE. Il Parlamento esprimerà la sua posizione in merito a tale proposta tramite il voto che si terrà nel corso della tornata di marzo I.

Nel maggio 2018 la Commissione europea ha presentato una proposta per aggiornare il sistema di informazione visti, per rispondere meglio alle sfide in evoluzione in materia di sicurezza e migrazione e per migliorare la gestione delle frontiere esterne dell'UE. L'obiettivo è consentire verifiche più approfondite su coloro che richiedono un visto, colmare le carenze di informazioni in materia di sicurezza attraverso un migliore scambio di informazioni tra gli Stati membri e garantire la piena interoperabilità con altre banche dati a livello dell'UE. Il Parlamento esprimerà la sua posizione in merito a tale proposta tramite il voto che si terrà nel corso della tornata di marzo I.