Ridurre i rifiuti di plastica nei mari

20-03-2019

Nel maggio 2018 la Commissione europea ha presentato una proposta legislativa tesa ad affrontare il problema dei rifiuti marini, incentrata sui dieci articoli di plastica monouso e attrezzi da pesca rinvenuti più di frequente sulle spiagge europee che, complessivamente, rappresentano circa il 70 % dei rifiuti marini presenti su tali spiagge. I negoziati interistituzionali con il Consiglio sono sfociati in un accordo nel dicembre 2018, sul quale il Parlamento dovrebbe votare nella seconda tornata di marzo.

Nel maggio 2018 la Commissione europea ha presentato una proposta legislativa tesa ad affrontare il problema dei rifiuti marini, incentrata sui dieci articoli di plastica monouso e attrezzi da pesca rinvenuti più di frequente sulle spiagge europee che, complessivamente, rappresentano circa il 70 % dei rifiuti marini presenti su tali spiagge. I negoziati interistituzionali con il Consiglio sono sfociati in un accordo nel dicembre 2018, sul quale il Parlamento dovrebbe votare nella seconda tornata di marzo.