Discarico del bilancio 2016 – Commissione e agenzie esecutive

11-04-2018

Nel corso della sessione plenaria di aprile, il Parlamento europeo deciderà se concedere o meno il discarico per l'esercizio 2016 a diverse istituzioni e organismi dell'Unione europea (UE). La discussione sarà avviata con la relazione riguardante la Commissione europea che, assieme a sei agenzie esecutive, gestisce la quota più consistente del bilancio generale dell'Unione europea. È concesso un discarico separato alla Commissione per quanto riguarda la gestione dei Fondi europei di sviluppo (FES), in quanto non sono parte del bilancio generale dell'UE, ma si basano su un accordo intergovernativo. La commissione per il controllo dei bilanci (CONT) raccomanda all'Aula di concedere alla Commissione e a tutte le sei agenzie esecutive il discarico per il 2016, nonché il discarico per l'attuazione delle operazioni dell'8°, 9°, 10° e 11° FES per lo stesso anno.

Nel corso della sessione plenaria di aprile, il Parlamento europeo deciderà se concedere o meno il discarico per l'esercizio 2016 a diverse istituzioni e organismi dell'Unione europea (UE). La discussione sarà avviata con la relazione riguardante la Commissione europea che, assieme a sei agenzie esecutive, gestisce la quota più consistente del bilancio generale dell'Unione europea. È concesso un discarico separato alla Commissione per quanto riguarda la gestione dei Fondi europei di sviluppo (FES), in quanto non sono parte del bilancio generale dell'UE, ma si basano su un accordo intergovernativo. La commissione per il controllo dei bilanci (CONT) raccomanda all'Aula di concedere alla Commissione e a tutte le sei agenzie esecutive il discarico per il 2016, nonché il discarico per l'attuazione delle operazioni dell'8°, 9°, 10° e 11° FES per lo stesso anno.