Questioni relative alla concorrenza nel settore della tecnologia finanziaria (FinTech)

09-07-2018

Il crescente numero di servizi FinTech forniti da nuove start-up, istituti finanziari tradizionali e grandi aziende tecnologiche può far emergere nuove sfide per la concorrenza. I comportamenti anticoncorrenziali possono essere determinati da più fattori: in particolare, gli effetti di rete derivanti dall'uso delle piattaforme online, l'accesso ai dati dei clienti, la standardizzazione, l'interoperabilità e l'uso di algoritmi. Lo studio, basato in parte su un approccio "servizio per servizio", presenta sia un'analisi descrittiva sia strumenti normativi per prevedere i comportamenti anticoncorrenziali e gestirli nel momento in cui si verificano. Il documento è stato fornito dal dipartimento tematico A su richiesta della commissione ECON.

Il crescente numero di servizi FinTech forniti da nuove start-up, istituti finanziari tradizionali e grandi aziende tecnologiche può far emergere nuove sfide per la concorrenza. I comportamenti anticoncorrenziali possono essere determinati da più fattori: in particolare, gli effetti di rete derivanti dall'uso delle piattaforme online, l'accesso ai dati dei clienti, la standardizzazione, l'interoperabilità e l'uso di algoritmi. Lo studio, basato in parte su un approccio "servizio per servizio", presenta sia un'analisi descrittiva sia strumenti normativi per prevedere i comportamenti anticoncorrenziali e gestirli nel momento in cui si verificano. Il documento è stato fornito dal dipartimento tematico A su richiesta della commissione ECON.

Autore esterno

Alberto FRAILE CARMONA, Iclaves S.L.; Agustín GONZÁLEZ-QUEL LOMBARDO, Iclaves S.L.; Rafael RIVERA PASTOR, Iclaves S.L.; Carlota TARÍN QUIRÓS, Iclaves S.L.; Juan Pablo VILLAR GARCÍA, Iclaves S.L.; David RAMOS MUÑOZ, Universidad Carlos III; Luis CASTEJÓN MARTÍN, Universidad Politécnica de Madrid