ThinkTank logo I documenti che contribuiscono a definire la nuova legislazione dell'UE
Data di pubblicazione: 12-09-2018

Politica fiscale generale

01-02-2018

La potestà tributaria rientra nelle competenze degli Stati membri, mentre l'Unione europea (UE) dispone solo di competenze limitate in materia. Poiché la politica fiscale dell'UE è finalizzata al corretto funzionamento del mercato unico, l'armonizzazione delle imposte indirette ha preceduto quella delle imposte dirette. La lotta contro l'evasione e l'elusione fiscali dannose è divenuta di recente una priorità strategica. Le misure fiscali devono essere adottate all'unanimità dagli Stati membri. Il ...

La potestà tributaria rientra nelle competenze degli Stati membri, mentre l'Unione europea (UE) dispone solo di competenze limitate in materia. Poiché la politica fiscale dell'UE è finalizzata al corretto funzionamento del mercato unico, l'armonizzazione delle imposte indirette ha preceduto quella delle imposte dirette. La lotta contro l'evasione e l'elusione fiscali dannose è divenuta di recente una priorità strategica. Le misure fiscali devono essere adottate all'unanimità dagli Stati membri. Il Parlamento europeo ha poteri consultivi in materia fiscale, salvo per le questioni di bilancio, per le quali agisce in qualità di colegislatore.

Data di pubblicazione: 10-09-2018

Il Parlamento europeo: organizzazione e funzionamento

01-02-2018

L'organizzazione e il funzionamento del Parlamento europeo sono disciplinati dal suo regolamento interno. Le attività del Parlamento sono guidate dagli organi politici, dalle commissioni, dalle delegazioni e dai gruppi politici.

L'organizzazione e il funzionamento del Parlamento europeo sono disciplinati dal suo regolamento interno. Le attività del Parlamento sono guidate dagli organi politici, dalle commissioni, dalle delegazioni e dai gruppi politici.

Il Parlamento europeo: modalità di elezione

01-02-2018

Le procedure per eleggere il Parlamento europeo sono regolate sia dalla legislazione europea, che definisce norme comuni per tutti gli Stati membri, sia da disposizioni nazionali specifiche, che variano da uno Stato membro all'altro. Le norme comuni stabiliscono il principio di rappresentanza proporzionale e talune incompatibilità con il mandato di deputato al Parlamento europeo. Il diritto nazionale disciplina molti altri aspetti rilevanti, quali il sistema elettorale o il numero delle circoscrizioni ...

Le procedure per eleggere il Parlamento europeo sono regolate sia dalla legislazione europea, che definisce norme comuni per tutti gli Stati membri, sia da disposizioni nazionali specifiche, che variano da uno Stato membro all'altro. Le norme comuni stabiliscono il principio di rappresentanza proporzionale e talune incompatibilità con il mandato di deputato al Parlamento europeo. Il diritto nazionale disciplina molti altri aspetti rilevanti, quali il sistema elettorale o il numero delle circoscrizioni.

Asia sudorientale

01-01-2018

L'UE sta rafforzando le relazioni con i paesi dell'Asia sudorientale e promuovendo l'integrazione regionale con l'Associazione delle nazioni del Sud-Est asiatico (ASEAN). In Asia sudorientale l'UE è un importante partner economico, ma anche un importante donatore di aiuti allo sviluppo e opera per promuovere lo sviluppo delle istituzioni, la democrazia, il buon governo e i diritti umani. Dall'agosto del 2017 l'UE fornisce un'ampia assistenza umanitaria a circa 655 000 profughi rohingya.

L'UE sta rafforzando le relazioni con i paesi dell'Asia sudorientale e promuovendo l'integrazione regionale con l'Associazione delle nazioni del Sud-Est asiatico (ASEAN). In Asia sudorientale l'UE è un importante partner economico, ma anche un importante donatore di aiuti allo sviluppo e opera per promuovere lo sviluppo delle istituzioni, la democrazia, il buon governo e i diritti umani. Dall'agosto del 2017 l'UE fornisce un'ampia assistenza umanitaria a circa 655 000 profughi rohingya.

Biodiversità, destinazione del suolo e silvicoltura

01-02-2018

La conferenza delle Nazioni Unite sull'ambiente e lo sviluppo del 1992 ha rappresentato un decisivo passo in avanti per la conservazione della biodiversità e la protezione della natura grazie all'adozione della convenzione sulla diversità biologica. A livello internazionale, l'UE ha svolto un ruolo importante nella ricerca di soluzioni a problemi quali la perdita di biodiversità, il cambiamento climatico e la distruzione delle foreste pluviali tropicali. Nel 2011 l'UE si è impegnata ad arrestare ...

La conferenza delle Nazioni Unite sull'ambiente e lo sviluppo del 1992 ha rappresentato un decisivo passo in avanti per la conservazione della biodiversità e la protezione della natura grazie all'adozione della convenzione sulla diversità biologica. A livello internazionale, l'UE ha svolto un ruolo importante nella ricerca di soluzioni a problemi quali la perdita di biodiversità, il cambiamento climatico e la distruzione delle foreste pluviali tropicali. Nel 2011 l'UE si è impegnata ad arrestare la perdita di biodiversità e il degrado dei servizi ecosistemici nell'Unione europea entro il 2020. Restano ancora da raggiungere altri obiettivi fissati dalla direttiva Habitat e dalla convenzione sul commercio internazionale delle specie di flora e di fauna selvatiche minacciate di estinzione (CITES). L'accordo globale di Parigi sui cambiamenti climatici raggiunto nel dicembre del 2015 con l'obiettivo di mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici e la successiva legislazione dell'Unione volta ad attuare l'accordo dovrebbero avere effetti positivi sulla preservazione della biodiversità e delle foreste nei decenni a venire. Dal 1992, il programma LIFE è il principale strumento finanziario per la protezione della biodiversità e delle foreste nell'Unione europea.

Unione bancaria

01-01-2018

L'Unione bancaria è stata istituita in risposta alla crisi finanziaria ed è costituita attualmente da due elementi, il Meccanismo di vigilanza unico (MVU) e il Meccanismo di risoluzione unico (MRU). L'MVU vigila sulle banche più grandi e più importanti della zona euro direttamente a livello europeo, mentre l'MRU mira alla risoluzione ordinata delle banche in dissesto, a un costo minimo per i contribuenti e l'economia reale. Un terzo elemento, un sistema europeo di assicurazione dei depositi (EDIS ...

L'Unione bancaria è stata istituita in risposta alla crisi finanziaria ed è costituita attualmente da due elementi, il Meccanismo di vigilanza unico (MVU) e il Meccanismo di risoluzione unico (MRU). L'MVU vigila sulle banche più grandi e più importanti della zona euro direttamente a livello europeo, mentre l'MRU mira alla risoluzione ordinata delle banche in dissesto, a un costo minimo per i contribuenti e l'economia reale. Un terzo elemento, un sistema europeo di assicurazione dei depositi (EDIS), è al momento in fase di discussione.

Distacco dei lavoratori

01-05-2018

Come sancito dal trattato sul funzionamento dell'Unione europea, la libertà di stabilimento e la libera prestazione di servizi garantiscono la mobilità delle imprese e dei professionisti nell'UE. Tuttavia, al fine di garantire una mobilità e una concorrenza eque, leggi specifiche dell'UE disciplinano i diritti dei lavoratori distaccati.

Come sancito dal trattato sul funzionamento dell'Unione europea, la libertà di stabilimento e la libera prestazione di servizi garantiscono la mobilità delle imprese e dei professionisti nell'UE. Tuttavia, al fine di garantire una mobilità e una concorrenza eque, leggi specifiche dell'UE disciplinano i diritti dei lavoratori distaccati.

Data di pubblicazione: 31-07-2018

Parlamento europeo: le relazioni con i parlamenti nazionali

01-01-2018

Con il progredire dell'integrazione europea il ruolo dei Parlamenti nazionali è cambiato. Sono stati creati diversi strumenti di cooperazione tra il Parlamento europeo e le assemblee nazionali, al fine di istituire un autentico controllo democratico della legislazione europea a tutti i livelli. Questa tendenza è stata rafforzata dalle disposizioni introdotte dal trattato di Lisbona.

Con il progredire dell'integrazione europea il ruolo dei Parlamenti nazionali è cambiato. Sono stati creati diversi strumenti di cooperazione tra il Parlamento europeo e le assemblee nazionali, al fine di istituire un autentico controllo democratico della legislazione europea a tutti i livelli. Questa tendenza è stata rafforzata dalle disposizioni introdotte dal trattato di Lisbona.

Lotta alla povertà, all'esclusione sociale e alla discriminazione

01-04-2018

Con il suo sostegno agli Stati membri nella lotta contro la povertà, l'esclusione sociale e la discriminazione, l'Unione europea si propone di rafforzare il carattere inclusivo e la coesione della società europea e di far sì che tutti i cittadini abbiano parità di accesso alle opportunità e alle risorse disponibili.

Con il suo sostegno agli Stati membri nella lotta contro la povertà, l'esclusione sociale e la discriminazione, l'Unione europea si propone di rafforzare il carattere inclusivo e la coesione della società europea e di far sì che tutti i cittadini abbiano parità di accesso alle opportunità e alle risorse disponibili.

Data di pubblicazione: 26-07-2018

Politica dell'occupazione

01-01-2018

La creazione di nuovi e migliori posti di lavoro è uno dei principali obiettivi della strategia Europa 2020. La strategia europea per l'occupazione (SEO), con il suo processo di monitoraggio e gli strumenti di finanziamento connessi, contribuisce al «coordinamento flessibile». Il diritto europeo è rilevante in alcuni settori, anche se la responsabilità relativa all'occupazione e alla politica sociale compete principalmente ai governi nazionali.

La creazione di nuovi e migliori posti di lavoro è uno dei principali obiettivi della strategia Europa 2020. La strategia europea per l'occupazione (SEO), con il suo processo di monitoraggio e gli strumenti di finanziamento connessi, contribuisce al «coordinamento flessibile». Il diritto europeo è rilevante in alcuni settori, anche se la responsabilità relativa all'occupazione e alla politica sociale compete principalmente ai governi nazionali.

Prossimi eventi

24-09-2018
Brexit and industry and space policy
Workshop -
ITRE
24-09-2018
Third meeting of the Joint Parliamentary Scrutiny Group (JPSG) on Europol
Altro evento -
LIBE
24-09-2018
Education in the digital era
Audizione -
CULT

Infografiche

Restare connessi

email update imageSistema di aggiornamento per e-mail

Il sistema di aggiornamento per e-mail, che invia le ultime informazioni direttamente al tuo indirizzo di posta elettronica, ti permetterà di seguire tutte le persone e gli eventi legati al Parlamento, tra cui le ultime notizie riguardanti i deputati, i servizi di informazione o il Think Tank.

Potrai accedere al sistema da qualsiasi pagina del sito web del Parlamento. Per iscriverti e ricevere le notifiche relative al Think Tank, sarà sufficiente fornire l'indirizzo di posta elettronica, selezionare il tema che ti interessa, indicare con quale frequenza desideri ricevere le informazioni (quotidiana, settimanale o mensile) e confermare l'iscrizione facendo clic sul link che riceverai via mail.

RSS imageFlussi RSS

Segui tutte le notizie e gli aggiornamenti del sito del Parlamento grazie ai flussi RSS.

Per configurare il tuo flusso RSS, fai clic sul link qui sotto.

widget imageWidget RSS

Per inserire nella tua pagina un widget relativo alle pubblicazioni disponibili attraverso il Think Tank, fai clic sul pulsante qui sotto.

Crea un widget RSS

Pubblicazioni del Think Tank

Il contenuto di tutti i documenti presenti sul sito web del Think Tank è di esclusiva responsabilità dell'autore e le opinioni ivi espresse non rappresentano necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo. Esso è destinato ai deputati e al personale del Parlamento europeo nell'ambito della loro attività parlamentare.

Think Tank si trova su...