Procedura : 2008/0806(CNS)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A6-0508/2008

Testi presentati :

A6-0508/2008

Discussioni :

Votazioni :

PV 13/01/2009 - 6.4
Dichiarazioni di voto

Testi approvati :

P6_TA(2009)0004

RELAZIONE     *
PDF 130kWORD 56k
16.12.2008
PE 416.607v02-00 A6-0508/2008

sul progetto di decisione del Consiglio recante modifica del regolamento di procedura del Tribunale di primo grado delle Comunità europee per quanto riguarda il regime linguistico applicabile alle impugnazioni proposte contro le decisioni del Tribunale della funzione pubblica dell'Unione europea

(13301/2008 – C6‑0348/2008 – 2008/0806(CNS))

Commissione giuridica

Relatore: Costas Botopoulos

PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO
 MOTIVAZIONE
 PROCEDURA

PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO

sul progetto di decisione del Consiglio recante modifica del regolamento di procedura del Tribunale di primo grado delle Comunità europee per quanto riguarda il regime linguistico applicabile alle impugnazioni proposte contro le decisioni del Tribunale della funzione pubblica dell'Unione europea

(13301/2008 – C6‑0348/2008 – 2008/0806(CNS))

(Procedura di consultazione)

Il Parlamento europeo,

–   visto il progetto del Consiglio (13301/2008),

–   visti l'articolo 245, paragrafo 2, del trattato CE e l'articolo 160, paragrafo 2, del trattato Euratom, a norma dei quali è stato consultato dal Consiglio (C6‑0348/2008),

–   visto l'articolo 51 del suo regolamento,

–   vista la relazione della commissione giuridica (A6‑0508/2008),

1.  approva il progetto del Consiglio;

2.  invita il Consiglio ad informarlo qualora intenda discostarsi dal testo approvato dal Parlamento;

3.  chiede al Consiglio di consultarlo nuovamente qualora intenda modificare sostanzialmente il testo sottoposto a consultazione;

4.  incarica il suo Presidente di trasmettere la posizione del Parlamento al Consiglio e alla Commissione.


MOTIVAZIONE

Le disposizioni del regolamento di procedura del Tribunale di primo grado relative alle impugnazioni, adottate il 12 ottobre 2005, sono entrate in vigore il 1º gennaio 2006. Le disposizioni applicabili, contenute nel Titolo V del regolamento di procedura, sono ampiamente identiche a quelle contenute nel Titolo IV del regolamento di procedura della Corte di Giustizia. Tuttavia, il regolamento di procedura del Tribunale di primo grado non contiene alcuna disposizione concernente la lingua processuale da utilizzare nell'ambito del procedimento di impugnazione (avverso decisioni del Tribunale della funzione pubblica). Non esiste infatti alcun equivalente dell'articolo 110 del regolamento di procedura della Corte di giustizia.

Ai sensi dell'articolo 64 dello Statuto, le norme relative al regime linguistico applicabile alla Corte di giustizia possono essere modificate solo secondo la procedura di modifica dello Statuto prevista dai trattati CE e CEEA, ossia mediante decisione del Consiglio che statuisce all'unanimità, previa consultazione del Parlamento europeo e della Commissione.

La decisione del Consiglio proposta ha lo scopo di introdurre nel regolamento di procedura del Tribunale di primo grado una disposizione relativa alla lingua processuale da utilizzare nell'ambito del procedimento di impugnazione. La proposta consiste nell'aggiunta di un articolo analogo all'articolo 110 del regolamento di procedura della Corte di Giustizia. La disposizione stabilisce che la lingua processuale è identica a quella della decisione del Tribunale della funzione pubblica che è stata impugnata.

La Commissione è stata consultata ed ha espresso parere favorevole al testo proposto.

Il relatore ritiene che la modifica sia necessaria e abbia un carattere meramente tecnico. Raccomanda pertanto al Parlamento di approvarla al più presto, come auspicato dal Consiglio.


PROCEDURA

Titolo

Regime linguistico applicabile alle impugnazioni proposte contro le decisioni del Tribunale della funzione pubblica dell’Unione europea

Riferimenti

13301/2008 – C6-0348/2008 – 2008/0806(CNS)

Consultazione del PE

7.10.2008

Commissione competente per il merito

       Annuncio in Aula

JURI

21.10.2008

Relatore(i)

       Nomina

Costas Botopoulos

3.11.2008

 

 

Approvazione

15.12.2008

 

 

 

Esito della votazione finale

+:

–:

0:

13

0

0

Membri titolari presenti al momento della votazione finale

Bert Doorn, Monica Frassoni, Giuseppe Gargani, Othmar Karas, Klaus-Heiner Lehne, Manuel Medina Ortega, Francesco Enrico Speroni, Diana Wallis

Supplenti presenti al momento della votazione finale

Costas Botopoulos, Jean-Paul Gauzès, Eva Lichtenberger, Georgios Papastamkos, Ieke van den Burg

Deposito

16.12.2008

Note legali - Informativa sulla privacy