Procedura : 2009/2126(DEC)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A7-0084/2010

Testi presentati :

A7-0084/2010

Discussioni :

PV 21/04/2010 - 3
CRE 21/04/2010 - 3

Votazioni :

PV 05/05/2010 - 13.21
Dichiarazioni di voto

Testi approvati :

P7_TA(2010)0111

RELAZIONE     
PDF 155kWORD 84k
26.3.2010
PE 430.463v03-00 A7-0084/2010

sul discarico per l'esecuzione del bilancio dell’Agenzia ferroviaria europea per l'esercizio 2008

(C7‑0197/2009 – 2009/2126(DEC))

Commissione per il controllo dei bilanci

Relatrice: Véronique Mathieu

1. PROPOSTA DI DECISIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO

1. PROPOSTA DI DECISIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO

sul discarico per l'esecuzione del bilancio dell’Agenzia ferroviaria europea per l'esercizio 2008

(C7‑0197/2009 – 2009/2126(DEC))

Il Parlamento europeo,

–   visti i conti annuali definitivi dell’Agenzia ferroviaria europea relativi all'esercizio 2008,

–   vista la relazione della Corte dei conti sui conti annuali dell’Agenzia ferroviaria europea relativi all'esercizio 2008, corredata delle risposte dell'Agenzia(1),

–   vista la raccomandazione del Consiglio del 16 febbraio 2010 (5827/2010 – C7‑0061/2010),

–   visti l'articolo 276 del trattato CE e l’articolo 319 del trattato FUE,

–   visto il regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle Comunità europee(2), in particolare l'articolo 185,

–   visto il regolamento (CE) n. 881/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004 che istituisce un'Agenzia ferroviaria europea(3), in particolare l'articolo 39,

–   visto il regolamento (CE, Euratom) n. 2343/2002 della Commissione, del 19 novembre 2002, che reca regolamento finanziario quadro degli organismi di cui all'articolo 185 del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002(4), in particolare l'articolo 94,

–   visti l'articolo 77 e l'allegato VI del suo regolamento,

–   visti la relazione della commissione per il controllo dei bilanci e il parere della commissione per i trasporti e il turismo (A7-0084/2010),

1.  concede il discarico al direttore esecutivo dell’Agenzia ferroviaria europea sull'esecuzione del bilancio dell'Agenzia per l'esercizio 2008;

2.  esprime le sue osservazioni nella risoluzione in appresso;

3.  incarica il suo Presidente di trasmettere la presente decisione e la risoluzione che ne costituisce parte integrante al direttore esecutivo dell’Agenzia ferroviaria europea, al Consiglio, alla Commissione e alla Corte dei conti, e di provvedere alla loro pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea (serie L).

2. PROPOSTA DI DECISIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO

sulla chiusura dei conti dell’Agenzia ferroviaria europea per l'esercizio 2008

(C7‑0197/2009 – 2009/2126(DEC))

Il Parlamento europeo,

–   visti i conti annuali definitivi dell’Agenzia ferroviaria europea relativi all'esercizio 2008,

–   vista la relazione della Corte dei conti sui conti annuali dell’Agenzia ferroviaria europea relativi all'esercizio 2008, corredata delle risposte dell'Agenzia(5),

–   vista la raccomandazione del Consiglio del 16 febbraio 2010 (5827/2010 – C7‑0061/2010),

–   visti l'articolo 276 del trattato CE e l’articolo 319 del trattato FUE,

–   visto il regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle Comunità europee(6), in particolare l'articolo 185,

–   visto il regolamento (CE) n. 881/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004 che istituisce un'Agenzia ferroviaria europea(7), in particolare l'articolo 39,

–   visto il regolamento (CE, Euratom) n. 2343/2002 della Commissione, del 19 novembre 2002, che reca regolamento finanziario quadro degli organismi di cui all'articolo 185 del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002(8), in particolare l'articolo 94,

–   visti l'articolo 77 e l'allegato VI del suo regolamento,

–   visti la relazione della commissione per il controllo dei bilanci e il parere della commissione per i trasporti e il turismo (A7-0084/2010),

1.  approva la chiusura dei conti dell’Agenzia ferroviaria europea per l'esercizio 2008;

2.  incarica il suo Presidente di trasmettere la presente decisione al direttore esecutivo dell’Agenzia ferroviaria europea, al Consiglio, alla Commissione e alla Corte dei conti, e di provvedere alla sua pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea (serie L).

3. PROPOSTA DI RISOLUZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO

recante le osservazioni che costituiscono parte integrante della sua decisione sul discarico per l'esecuzione del bilancio dell’Agenzia ferroviaria europea per l'esercizio 2008

(C7‑0197/2009 – 2009/2126(DEC))

Il Parlamento europeo,

–   visti i conti annuali definitivi dell’Agenzia ferroviaria europea relativi all'esercizio 2008,

–   vista la relazione della Corte dei conti sui conti annuali dell’Agenzia ferroviaria europea relativi all'esercizio 2008, corredata delle risposte dell'Agenzia(9),

–   vista la raccomandazione del Consiglio del 16 febbraio 2010 (5827/2010 – C7‑0061/2010),

–   visti l'articolo 276 del trattato CE e l’articolo 319 del trattato FUE,

–   visto il regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle Comunità europee(10), in particolare l'articolo 185,

–   visto il regolamento (CE) n. 881/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004 che istituisce un'Agenzia ferroviaria europea(11), in particolare l'articolo 39,

–   visto il regolamento (CE, Euratom) n. 2343/2002 della Commissione, del 19 novembre 2002, che reca regolamento finanziario quadro degli organismi di cui all'articolo 185 del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002(12), in particolare l'articolo 94,

–   visti l'articolo 77 e l'allegato VI del suo regolamento,

–   visti la relazione della commissione per il controllo dei bilanci e il parere della commissione per i trasporti e il turismo (A7-0084/2010),

A. considerando che la Corte dei conti precisa di aver ottenuto un’assicurazione ragionevole sul fatto che i conti annuali dell’esercizio 2008 sono affidabili e le relative operazioni legali e regolari,

B.  considerando che il 23 aprile 2009 il Parlamento ha dato discarico al direttore esecutivo dell’Agenzia ferroviaria europea sull’esecuzione del bilancio dell’Agenzia per l’esercizio 2008(13) e che nella risoluzione che accompagna la decisione di discarico il Parlamento in particolare

–   ha osservato che dalla relazione annuale della Corte dei conti per il 2006 risulta che il bilancio definitivo dell’Agenzia per il 2007 ammontava a 16.600.000 EUR, compresa una riserva di 1.900.000 EUR; osserva altresì che alla fine del 2007 3.400.000 EUR hanno dovuto essere annullati, compresa la riserva, e che inoltre 2.700.000 EUR sono stati riportati al 2008;

–   si è preoccupato della conclusione della Corte dei conti secondo cui più del 35% degli stanziamenti definitivi non era stato utilizzato, il che a giudizio della Corte dimostrava che le procedure di programmazione e di redazione del bilancio applicate dall’Agenzia presentano gravi lacune;

–   ha invitato l’Agenzia, sulla base dell’articolo 15, paragrafo 5, del regolamento (CE, Euratom) n. 2343/2002, ad applicare una gestione rigorosa delle liquidità onde garantire che i saldi di tesoreria siano limitati a esigenze debitamente giustificate e ad annettere particolare attenzione al miglioramento della gestione delle liquidità;

1.  si compiace del fatto che la Corte dei conti abbia considerato affidabili i conti annuali dell'Agenzia per l'esercizio 2008 e constatato che le operazioni a monte sono, nel complesso, legittime e regolari;

2.  osserva che l'Agenzia ha ricevuto 18 000 000 EUR in stanziamenti d'impegno e di pagamento dal bilancio dell'Unione per l'esercizio 2008;

Prestazioni

3.  chiede all’Agenzia di presentare, nella tabella da allegare alla prossima relazione della Corte dei conti, un quadro comparativo delle realizzazioni effettuate durante l’anno di discarico in esame e quelle effettuate nell’esercizio precedente, onde consentire all’autorità di discarico di valutare meglio le prestazioni dell’Agenzia da un anno all’altro;

4.  insiste sull’importanza che l’Agenzia fissi obiettivi SMART e indicatori RACER nella sua programmazione onde valutarne le realizzazioni; prende tuttavia atto che l’Agenzia ha dichiarato di aver preso in considerazione tali osservazioni nel suo programma per il 2009; invita inoltre l’Agenzia a considerare l'introduzione di un diagramma di Gantt nella programmazione di ciascuna delle sue attività operative in modo da indicare rapidamente il tempo trascorso da ciascun agente su un dato progetto e favorire un approccio orientato all'ottenimento di risultati;

5.  prende atto della constatazione della Corte dei conti sul fatto che l’Agenzia esercita le sue attività in due siti (Valenciennes e Lilla), il che determina costi addizionali;

Riporto di stanziamenti

6.  prende atto che la Corte dei conti ha rilevato che più di 4.100.000 EUR sono stati riportati al 2009, di cui 3.900.000 EUR circa riguardanti spese di funzionamento e spese operative (ossia il 57% degli stanziamenti annuali relativi ai titoli II e III); sottolinea che tale situazione è rivelatrice delle difficoltà incontrate dall’Agenzia per quanto riguarda la programmazione e la gestione finanziaria delle sue attività;

Procedure di aggiudicazione degli appalti

7.  esprime preoccupazione per le carenze nelle procedure d'appalto rilevate dall'audit della Corte dei conti;

8.  si compiace con l’Agenzia per aver predisposto un piano di azione volto a rimediare alle lacune in materia di procedure di aggiudicazione degli appalti individuate dalla Corte dei conti e che incidevano sulla trasparenza delle procedure;

Audit interno

9.  constata che 32 delle 36 raccomandazioni formulate dal Servizio di audit interno (IAS) sono state attuate a partire dal 2006; almeno 4 raccomandazioni sono in corso, 1 è considerata “essenziale” e 3 “molto importanti”; invita l’Agenzia ad applicare taluni sistemi di controllo interno per quanto riguarda le firme, la separazione delle funzioni, i posti sensibili e la delegazione dei poteri;

*

* *

10. rinvia, per altre osservazioni di natura orizzontale che accompagnano la decisione di discarico, alla sua risoluzione del xx aprile 2010(14) sulle prestazioni, la gestione finanziaria e il controllo delle agenzie.

23.2.2010

PARERE della commissione per i trasporti e il turismo

destinato alla commissione per il controllo dei bilanci

sul discarico per l'esecuzione del bilancio dell'Agenzia ferroviaria europea per l'esercizio finanziario 2008

(C7-0197/2009 – 2009/2126(DEC))

Relatore per parere: Anne E. Jensen

SUGGERIMENTI

La commissione per i trasporti e il turismo invita la commissione per il controllo dei bilanci, competente per il merito, a includere nella proposta di risoluzione che approverà i seguenti suggerimenti:

1.  si compiace del fatto che la Corte dei conti (la Corte) abbia considerato affidabili i conti annuali dell'Agenzia ferroviaria europea per l'esercizio 2008 e constatato che le operazioni a monte sono, nel complesso, legittime e regolari;

2.  osserva che l'Agenzia ha ricevuto 18 milioni di euro in stanziamenti d'impegno e di pagamento dal bilancio dell'UE per l'esercizio 2008;

3.  ribadisce la sua preoccupazione per l'entità dei riporti (oltre 4.100.000 EUR), il che evidenzia continue difficoltà dovute all'aumento del personale e delle missioni per la programmazione e la preparazione del bilancio; si compiace dell'impegno dell'Agenzia a migliorare la pianificazione e il monitoraggio dell'esecuzione del bilancio;

4.  deplora le carenze nella definizione degli obiettivi e l'assenza di indicatori di performance riscontrate dalla Corte; si aspetta che le nuove disposizioni per la definizione degli obiettivi e degli indicatori di performance menzionati nella risposta dell'Agenzia diano luogo a valutazioni più positive in futuro;

5.  esprime preoccupazione per le carenze nelle procedure d'appalto rilevate dall'audit della Corte;

6.  propone, nondimeno, che il Parlamento conceda il discarico al direttore esecutivo dell'Agenzia ferroviaria europea per l'esecuzione del bilancio dell'Agenzia per l'esercizio 2008.

ESITO DELLA VOTAZIONE FINALE IN COMMISSIONE

Approvazione

23.2.2010

 

 

 

Esito della votazione finale

+:

–:

0:

34

2

2

Membri titolari presenti al momento della votazione finale

Magdalena Alvarez, Inés Ayala Sender, Georges Bach, Izaskun Bilbao Barandica, Antonio Cancian, Michael Cramer, Christine De Veyrac, Saïd El Khadraoui, Ismail Ertug, Carlo Fidanza, Knut Fleckenstein, Jacqueline Foster, Mathieu Grosch, Ville Itälä, Dieter-Lebrecht Koch, Georgios Koumoutsakos, Werner Kuhn, Eva Lichtenberger, Marian-Jean Marinescu, Vilja Savisaar, Olga Sehnalová, Brian Simpson, Dirk Sterckx, Silvia-Adriana Ţicău, Giommaria Uggias, Peter van Dalen, Dominique Vlasto, Artur Zasada

Supplenti presenti al momento della votazione finale

Jean-Paul Besset, Philip Bradbourn, Tanja Fajon, Michael Gahler, Anne E. Jensen, Petra Kammerevert, Dominique Riquet, Anna Rosbach, Janusz Władysław Zemke

Supplenti (art. 187, par. 2) presenti al momento della votazione finale

Charalampos Angourakis

ESITO DELLA VOTAZIONE FINALE IN COMMISSIONE

Approvazione

23.3.2010

 

 

 

Esito della votazione finale

+:

–:

0:

20

1

0

Membri titolari presenti al momento della votazione finale

Jean-Pierre Audy, Jorgo Chatzimarkakis, Ryszard Czarnecki, Luigi de Magistris, Tamás Deutsch, Martin Ehrenhauser, Jens Geier, Ingeborg Gräßle, Martin Häusling, Ville Itälä, Iliana Ivanova, Bogusław Liberadzki, Monica Luisa Macovei, Christel Schaldemose, Bart Staes, Georgios Stavrakakis, Søren Bo Søndergaard

Supplenti presenti al momento della votazione finale

Thijs Berman, Zuzana Brzobohatá, Esther de Lange, Christofer Fjellner, Edit Herczog, Ivailo Kalfin, Véronique Mathieu, Olle Schmidt, Derek Vaughan

(1)

GU C 304 del 15.12.2009, pag. 89.

(2)

GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1.

(3)

GU L 164 del 30.4.2004, pag. 1.

(4)

GU L 357 del 31.12.2002, pag. 72.

(5)

GU C 304 del 15.12.2009, pag. 89.

(6)

GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1.

(7)

GU L 164 del 30.4.2004, pag. 1.

(8)

GU L 357 del 31.12.2002, pag. 72.

(9)

GU C 304 del 15.12.2009, pag. 89.

(10)

GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1.

(11)

GU L 164 del 30.4.2004, pag. 1.

(12)

GU L 357 del 31.12.2002, pag. 72.

(13)

GU L 255 del 26.9.2009, pag. 176.

(14)

Testi approvati, P7_TA-PROV(2010)…

Note legali - Informativa sulla privacy