Procedura : 2016/0307(NLE)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A8-0052/2017

Testi presentati :

A8-0052/2017

Discussioni :

Votazioni :

PV 15/03/2017 - 9.1

Testi approvati :

P8_TA(2017)0078

RACCOMANDAZIONE     ***
PDF 366kWORD 55k
3.3.2017
PE 594.050v03-00 A8-0052/2017

concernente il progetto di decisione del Consiglio relativa alla conclusione dell'accordo in forma di scambio di lettere tra l'Unione europea e la Repubblica federativa del Brasile, a norma dell'articolo XXIV, paragrafo 6, e dell'articolo XXVIII dell'accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (GATT) del 1994, sulla modifica di concessioni nell'elenco della Repubblica di Croazia nel quadro della sua adesione all'Unione europea

(13037/2016 – C8-0490/2016 – 2016/0307(NLE))

Commissione per il commercio internazionale

Relatore: José Ignacio Salafranca Sánchez-Neyra

PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO
 MOTIVAZIONE
 PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO
 VOTAZIONE FINALE PER APPELLO NOMINALEIN SEDE DI COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO

concernente il progetto di decisione del Consiglio relativa alla conclusione dell'accordo in forma di scambio di lettere tra l'Unione europea e la Repubblica federativa del Brasile, a norma dell'articolo XXIV, paragrafo 6, e dell'articolo XXVIII dell'accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (GATT) del 1994, sulla modifica di concessioni nell'elenco della Repubblica di Croazia nel quadro della sua adesione all'Unione europea

(13037/2016 – C8-0490/2016 – 2016/0307(NLE))

(Approvazione)

Il Parlamento europeo,

–  visto il progetto di decisione del Consiglio (13037/2016),

–  visto il progetto di accordo in forma di scambio di lettere tra l'Unione europea e la Repubblica federativa del Brasile, a norma dell'articolo XXIV, paragrafo 6, e dell'articolo XXVIII dell'accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (GATT) del 1994, sulla modifica di concessioni nell'elenco della Repubblica di Croazia nel quadro della sua adesione all'Unione europea (13038/2016),

–  vista la richiesta di approvazione presentata dal Consiglio a norma dell'articolo 207, paragrafo 4, primo comma e dell'articolo 218, paragrafo 6, secondo comma, lettera a), punto v), del trattato sul funzionamento dell'Unione europea (C8-0490/2016),

–  visti l'articolo 99, paragrafi 1 e 4, nonché l'articolo 108, paragrafo 7, del suo regolamento,

–  vista la raccomandazione della commissione per il commercio internazionale (A8-0052/2017),

1.  dà la sua approvazione alla conclusione dell'accordo;

2.  incarica il suo Presidente di trasmettere la posizione del Parlamento al Consiglio e alla Commissione nonché ai governi e ai parlamenti degli Stati membri e alla Repubblica federativa del Brasile.


MOTIVAZIONE

Con l'adesione della Repubblica di Croazia, l'UE ha ampliato l'unione doganale ed è stata pertanto tenuta, in virtù delle norme dell'OMC (articolo XXIV, paragrafo 6, del GATT 1994), ad avviare negoziati con la Repubblica federativa del Brasile in merito all'elenco tariffario della Croazia allo scopo di convenire infine un adeguamento compensativo connesso all'UE-28 in quanto il regime tariffario esterno dell'UE comporta un aumento dei dazi per il Brasile.

I negoziati con il Brasile hanno portato alla stesura di un progetto di accordo, siglato il 12 luglio 2016 e firmato il 25 novembre 2016.

Mediante tale accordo l'UE integrerà nel suo elenco per il territorio doganale dell'UE-28 l'elenco dell'UE-27 con le modifiche concernenti i contingenti tariffari per zuccheri di canna greggi e carni di pollame. In connessione con l'accordo, la Commissione europea sta inoltre elaborando un regolamento di esecuzione concernente diversi contingenti tariffari.

Zuccheri greggi: secondo la Commissione, il Brasile era il principale fornitore di zuccheri di canna greggi della Croazia, con una quota di mercato di circa il 98 % in media negli anni di riferimento 2009-2011. L'aliquota del dazio consolidato in sede di OMC della Croazia sugli zuccheri di canna greggi era del 10 % + 177 EUR/t, per un equivalente ad valorem del 50 % circa, mentre l'aliquota del dazio consolidato UE in sede di OMC sugli zuccheri di canna greggi è di 339 EUR/t, per un equivalente ad valorem dell'80 % circa. Onde riequilibrare la situazione dopo l'adesione della Croazia, le due parti hanno convenuto una compensazione di 114 000 tonnellate, di cui 78 000 assegnate al Brasile (voci tariffarie 1701 13 10 e 1701 14 10), mantenendo l'attuale dazio contingentale di 98 EUR/t. A quest'ultimo volume assegnato al Brasile sarà applicato autonomamente un dazio contingentale transitorio pari a 11 EUR/t nel corso dei primi 6 anni e a 54 EUR/t nel corso del settimo anno. Occorre ricordare che l'introduzione del dazio transitorio è stata fondamentale per limitare il volume complessivo concordato.

Carni di pollame e tacchino: in seguito all'adesione della Croazia, i dazi che il Brasile è tenuto a pagare nell'ambito del contingente dell'UE rimangono più elevati rispetto a quelli precedenti all'allargamento per due prodotti oggetto dei negoziati: "Pezzi di galli e galline "pollame domestico", congelati" (voci tariffarie 0207 14 10, 0207 14 50, 0207 14 70) e "Pezzi di tacchino, congelati" (voci tariffarie 0207 27 10, 0207 27 20, 0207 27 80). Le due parti hanno convenuto di adeguare il volume del contingente tariffario assegnato al Brasile con l'aggiunta rispettivamente di 4 766 tonnellate, mantenendo l'attuale dazio contingentale dello 0 %, e di 610 tonnellate, mantenendo l'attuale dazio contingentale dello 0 %.

Il relatore ritiene che il Parlamento europeo dovrebbe approvare la conclusione dell'accordo. Sebbene si tratti di un accordo relativo a compensazioni e non a nuove concessioni, il relatore desidera sottolineare la sensibilità dei prodotti in questione per l'intero settore agricolo dell'UE, che ha generato alcune preoccupazioni. I settori pertinenti hanno lamentato di non essere stati adeguatamente coinvolti e consultati dalla Commissione europea durante i negoziati, che potrebbero avere effetti sulla loro competitività futura nel mercato dell'UE. Inoltre, soprattutto vista la delicatezza della questione per il nostro settore agricolo, anche il Parlamento europeo avrebbe dovuto essere pienamente informato nel corso dei negoziati. Pertanto il relatore invita la Commissione a condurre i futuri negoziati in virtù delle norme dell'OMC (articolo XXIV, paragrafo 6, e articolo XXVIII del GATT 1994) in modo più trasparente, informando pienamente e in tutte le fasi il Parlamento europeo e i settori pertinenti nonché tenendo conto delle loro opinioni, in particolare quando i negoziati concernono prodotti sensibili.


PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

Titolo

Accordo in forma di scambio di lettere tra l’Unione europea e la Repubblica federativa del Brasile, a norma dell’articolo XXIV, paragrafo 6, e dell’articolo XXVIII dell’accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (GATT) del 1994, sulla modifica di concessioni nell’elenco della Repubblica di Croazia nel quadro della sua adesione all’Unione europea

Riferimenti

13037/2016 – C8-0490/2016 – COM(2016)06302016/0307(NLE)

Consultazione / Richiesta di approvazione

1.12.2016

 

 

 

Commissione competente per il merito

       Annuncio in Aula

INTA

12.12.2016

 

 

 

Relatori

       Nomina

José Ignacio Salafranca Sánchez-Neyra

20.2.2017

 

 

 

Esame in commissione

9.11.2016

24.1.2017

 

 

Approvazione

28.2.2017

 

 

 

Esito della votazione finale

+:

–:

0:

31

1

3

Membri titolari presenti al momento della votazione finale

Laima Liucija Andrikienė, Maria Arena, Tiziana Beghin, David Campbell Bannerman, Daniel Caspary, Salvatore Cicu, Christofer Fjellner, Karoline Graswander-Hainz, Heidi Hautala, Bernd Lange, David Martin, Emmanuel Maurel, Emma McClarkin, Anne-Marie Mineur, Sorin Moisă, Artis Pabriks, Franck Proust, Tokia Saïfi, Marietje Schaake, Helmut Scholz, Joachim Schuster, Joachim Starbatty, Adam Szejnfeld, Hannu Takkula, Iuliu Winkler

Supplenti presenti al momento della votazione finale

Reimer Böge, Klaus Buchner, Sergio Gutiérrez Prieto, Sander Loones, Georg Mayer, Fernando Ruas, José Ignacio Salafranca Sánchez-Neyra, Pedro Silva Pereira

Supplenti (art. 200, par. 2) presenti al momento della votazione finale

Jean-François Jalkh, Joëlle Mélin

Deposito

3.3.2017


VOTAZIONE FINALE PER APPELLO NOMINALEIN SEDE DI COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

31

+

ALDE

Schaake Marietje, Takkula Hannu

ECR

Campbell Bannerman David, Loones Sander, McClarkin Emma, Starbatty Joachim

EFDD

Beghin Tiziana

ENF

Mayer Georg

GUE/NGL

Mineur Anne-Marie, Scholz Helmut

PPE

Andrikienė Laima Liucija, Böge Reimer, Caspary Daniel, Cicu Salvatore, Fjellner Christofer, Pabriks Artis, Ruas Fernando, Salafranca Sánchez-Neyra José Ignacio, Szejnfeld Adam, Winkler Iuliu

S&D

Arena Maria, Graswander-Hainz Karoline, Gutiérrez Prieto Sergio, Lange Bernd, Martin David, Maurel Emmanuel, Moisă Sorin, Schuster Joachim, Silva Pereira Pedro

VERTS/ALE

Buchner Klaus, Hautala Heidi

1

ENF

Mélin Joëlle

3

0

ENF

Jalkh Jean-François

PPE

Proust Franck, Saïfi Tokia

Significato dei simboli utilizzati:

+  :  favorevoli

-  :  contrari

0  :  astenuti

Note legali - Informativa sulla privacy