RACCOMANDAZIONE concernente il progetto di decisione del Consiglio relativa alla conclusione di un accordo in forma di scambio di lettere tra l'Unione europea e il Regno di Norvegia relativo alla concessione di preferenze commerciali supplementari per i prodotti agricoli

    28.3.2018 - (13357/2017 – C8-0434/2017 – 2017/0259(NLE)) - ***

    Commissione per il commercio internazionale
    Relatore: Tiziana Beghin

    Procedura : 2017/0259(NLE)
    Ciclo di vita in Aula
    Ciclo del documento :  
    A8-0126/2018
    Testi presentati :
    A8-0126/2018
    Discussioni :
    Testi approvati :

    PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO

    concernente il progetto di decisione del Consiglio relativa alla conclusione di un accordo in forma di scambio di lettere tra l'Unione europea e il Regno di Norvegia relativo alla concessione di preferenze commerciali supplementari per i prodotti agricoli

    (13357/2017 – C8-0434/2017 – 2017/0259(NLE))

    (Approvazione)

    Il Parlamento europeo,

    –  visto il progetto di decisione del Consiglio (13357/2017),

    –  visto il progetto di accordo in forma di scambio di lettere tra l'Unione europea e il Regno di Norvegia relativo alla concessione di preferenze commerciali supplementari per i prodotti agricoli (13471/2017),

    –  vista la richiesta di approvazione presentata dal Consiglio a norma dell'articolo 207, paragrafo 4, primo comma e dell'articolo 218, paragrafo 6, secondo comma, lettera a), punto v), del trattato sul funzionamento dell'Unione europea (C8-0434/2017),

    –  visti l'articolo 99, paragrafi 1 e 4, nonché l'articolo 108, paragrafo 7, del suo regolamento,

    –  vista la raccomandazione della commissione per il commercio internazionale (A8-0126/2018),

    1.  dà la sua approvazione alla conclusione dell'accordo;

    2.  incarica il suo Presidente di trasmettere la posizione del Parlamento al Consiglio e alla Commissione nonché ai governi e ai parlamenti degli Stati membri e al Regno di Norvegia.

    MOTIVAZIONE

    L'Unione europea e la Norvegia sono firmatari dell'accordo sullo Spazio economico europeo (accordo SEE), che prevede la libera circolazione delle merci, ad eccezione dei prodotti agricoli e della pesca. Per quanto riguarda l'agricoltura, l'articolo 19 dell'accordo SEE dispone che le parti riesaminino ad intervalli biennali la situazione degli scambi commerciali.

    I negoziati più recenti si sono svolti dal 3 febbraio 2015 al 5 aprile 2017 e sono sfociati nella presente proposta. L'accordo comprende linee tariffarie supplementari e contingenti tariffari aggiuntivi pienamente liberalizzati per i prodotti più sensibili (come carne, prodotti lattiero-caseari, ortaggi e piante ornamentali).

    L'accordo precedente è stato siglato il 15 aprile 2011 e ha aumentato al 60 % degli scambi l'accesso in esenzione da dazi dei prodotti agricoli dell'UE al mercato norvegese. I negoziati sul nuovo accordo mirano pertanto ad accrescere ulteriormente il grado di liberalizzazione, ampliando gli attuali contingenti finanziari, aprendone di nuovi per altri prodotti agricoli e a risolvere determinati ostacoli agli scambi tutt'ora esistenti.

    Contenuto dell'accordo

    Accesso in esenzione da dazi

    Ai sensi del nuovo accordo, entrambe le parti hanno convenuto di garantire l'accesso in esenzione da dazi a 36 nuove linee tariffarie, tra cui figurano: cavalli vivi, alcuni prodotti di origine animale e tipi di frattaglie, piante, ortaggi destinati all'alimentazione animale, ortaggi o legumi temporaneamente conservati, frutta, bacche e frutta a guscio, alghe, determinati tipi di zuccheri, succhi di frutta e bevande fermentate.

    Contingenti tariffari

    La Norvegia aumenta il contingente tariffario in esenzione da dazi per la carne bovina (1 600 t), le carni di pollame (150 t), conserve di carne (200 t), formaggi e latticini (1 200 t), fiori e piante (due linee tariffarie pari rispettivamente a 12 milioni di NOK e a 3 milioni di NOK), lattughe e cicorie (100 t), mais (5 000 t), salsicce (200 t) e prevede un dazio pari a 15 NOK/kg nell'ambito del contingente tariffario per le carni suine (300 t).

    L'Unione europea estende il contingente tariffario in esenzione da dazi ai seguenti prodotti provenienti dalla Norvegia: carni di pollame (700 t), conserve di carne (300 t), prodotti a base di siero di latte (4 400 t), fiori (500 000 EUR), patatine fritte (150 t), mangimi (200 t) e albumine (500 t); i contingenti già esistenti per le carni ovine e caprine sono accorpati.

    Soluzioni per gli ostacoli agli scambi commerciali

    Nel settembre 2012 la Norvegia ha deciso di passare dai dazi specifici ai dazi ad valorem per sei linee tariffarie di prodotti agricoli (formaggi, carni di manzo e di agnello), il che ha comportato un aumento del dazio fino al 429 %. La Norvegia ha inoltre riclassificato un tipo di ortensia da giardino, causando un'impennata del dazio di importazione che è passato dallo 0 al 72 %. Nel quadro dell'accordo attuale, la compensazione di tali misure è ottenuta direttamente mediante il contingente supplementare concesso dalla Norvegia per il formaggio, la carne di manzo, i fiori e le piante vive o, indirettamente, in quanto parte del valore dell'accordo complessivo, come per la carne di agnello. Una quota del nuovo contingente per i formaggi dovrebbe essere gestita mediante un regime di licenze.

    Contesto

    La Norvegia è il 7° partner commerciale più importante dell'Unione in quanto a scambi di merci. Mentre il totale degli scambi commerciali della Norvegia con l'UE rivela un'eccedenza, per il settore dei prodotti agricoli di base la bilancia commerciale è ampiamente a favore dell'UE, con esportazioni dell'UE pari, nel 2016, a 2 495 milioni di EUR contro 307 milioni di EUR di importazioni dalla Norvegia. I principali prodotti esportati dall'UE sono i vini e l'aceto, i mangimi, l'olio di soia e di colza, le piante vive e i formaggi. Le importazioni di prodotti agricoli dalla Norvegia consistono principalmente in semi di soia, oli animali e vegetali e relativi residui, pelli da pellicceria e alcole etilico non denaturato.

    Conclusioni

    L'accordo attuale offrirà nuove opportunità commerciali agli esportatori dell'UE e contribuirà ad approfondire le relazioni tra l'UE e la Norvegia. Deve rappresentare un passo in avanti verso l'ulteriore liberalizzazione degli scambi agricoli tra l'UE e la Norvegia, in particolare per il commercio di prodotti agricoli trasformati che è ostacolato dagli elevati dazi doganali imposti dalla Norvegia, nonché un progresso verso la ripresa dei negoziati sulle indicazioni geografiche. Il relatore ritiene opportuno proseguire con gli sforzi volti ad abolire i dazi ad valorem ancora esistenti sui formaggi, la carne di manzo e di agnello, in linea con gli impegni assunti dalle parti ai sensi dell'articolo 19 dell'accordo SEE e del presente accordo.

    Il relatore raccomanda alla commissione per il commercio internazionale di proporre al Parlamento europeo di dare la sua approvazione all'accordo.

    PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

    Titolo

    Conclusione di un accordo in forma di scambio di lettere tra l'Unione europea e il Regno di Norvegia relativo alla concessione di preferenze commerciali supplementari per i prodotti agricoli

    Riferimenti

    13357/2017 – C8-0434/2017 – COM(2017)05952017/0259(NLE)

    Consultazione / Richiesta di approvazione

    7.12.2017

     

     

     

    Commissione competente per il merito

           Annuncio in Aula

    INTA

    14.12.2017

     

     

     

    Commissioni competenti per parere

           Annuncio in Aula

    AGRI

    14.12.2017

     

     

     

    Pareri non espressi

           Decisione

    AGRI

    22.11.2017

     

     

     

    Relatori

           Nomina

    Tiziana Beghin

    22.11.2017

     

     

     

    Relatori sostituiti

    David Borrelli

     

     

     

    Esame in commissione

    20.2.2018

     

     

     

    Approvazione

    22.3.2018

     

     

     

    Esito della votazione finale

    +:

    –:

    0:

    30

    0

    1

    Membri titolari presenti al momento della votazione finale

    William (The Earl of) Dartmouth, Laima Liucija Andrikienė, Maria Arena, Tiziana Beghin, David Borrelli, David Campbell Bannerman, Daniel Caspary, Salvatore Cicu, Heidi Hautala, Nadja Hirsch, Bernd Lange, David Martin, Emma McClarkin, Franz Obermayr, Franck Proust, Godelieve Quisthoudt-Rowohl, Viviane Reding, Inmaculada Rodríguez-Piñero Fernández, Marietje Schaake, Helmut Scholz, Joachim Schuster, Adam Szejnfeld

    Supplenti presenti al momento della votazione finale

    Bendt Bendtsen, Klaus Buchner, Nicola Danti, Seán Kelly, Gabriel Mato, Frédérique Ries, Fernando Ruas, Pedro Silva Pereira, Jarosław Wałęsa

    Deposito

    28.3.2018

    VOTAZIONE FINALE PER APPELLO NOMINALEIN SEDE DI COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

    30

    +

    ALDE

    Nadja Hirsch, Frédérique Ries, Marietje Schaake

    ECR

    David Campbell Bannerman, Emma McClarkin

    EFDD

    Tiziana Beghin, William (The Earl of) Dartmouth

    ENF

    Franz Obermayr

    GUE/NGL

    Helmut Scholz

    NI

    David Borrelli

    PPE

    Laima Liucija Andrikienė, Daniel Caspary, Salvatore Cicu, Seán Kelly, Gabriel Mato, Franck Proust, Godelieve Quisthoudt-Rowohl, Viviane Reding, Fernando Ruas, Adam Szejnfeld, Jarosław Wałęsa

    S&D

    Maria Arena, Nicola Danti, Bernd Lange, David Martin, Inmaculada Rodríguez-Piñero Fernández, Joachim Schuster, Pedro Silva Pereira

    Verts/ALE

    Klaus Buchner, Heidi Hautala

    0

    -

     

     

    1

    0

    PPE

    Bendt Bendtsen

    Significato dei simboli utilizzati:

    +  :  favorevoli

    -  :  contrari

    0  :  astenuti

    Ultimo aggiornamento: 23 aprile 2018
    Note legali - Informativa sulla privacy