RELAZIONE sulla proposta di decisione del Parlamento europeo e del Consiglio relativa all'informatizzazione dei movimenti e dei controlli dei prodotti soggetti ad accisa (rifusione)

    11.1.2019 - (COM(2018)0341 – C8-0215/2018 – 2018/0187(COD)) - ***I

    Commissione per i problemi economici e monetari
    Relatore: Kay Swinburne
    (Rifusione – articolo 104 del regolamento)
    (Procedura semplificata – articolo 50, paragrafo 1, del regolamento)


    Procedura : 2018/0187(COD)
    Ciclo di vita in Aula
    Ciclo del documento :  
    A8-0010/2019
    Testi presentati :
    A8-0010/2019
    Discussioni :
    Testi approvati :

    PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO

    sulla proposta di decisione del Parlamento europeo e del Consiglio relativa all'informatizzazione dei movimenti e dei controlli dei prodotti soggetti ad accisa (rifusione)

    (COM(2018)0341 – C8-0215/2018 – 2018/0187(COD))

    (Procedura legislativa ordinaria – rifusione)

    Il Parlamento europeo,

    –  vista la proposta della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio (COM(2018)0341),

    –  visti l'articolo 294, paragrafo 2, e l'articolo 114, paragrafo 1, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, a norma dei quali la proposta gli è stata presentata dalla Commissione (C8-0215/2018),

    –  visto l'articolo 294, paragrafo 3, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

    –  visto il parere del Comitato economico e sociale europeo del 17 ottobre 2018[1],

    –  visto l'accordo interistituzionale del 28 novembre 2001 ai fini di un ricorso più strutturato alla tecnica della rifusione degli atti normativi[2],

    –  vista la lettera in data 18 dicembre 2018 della commissione giuridica alla commissione per i problemi economici e monetari a norma dell'articolo 104, paragrafo 3, del suo regolamento,

    –  visti gli articoli 104 e 59 del suo regolamento,

    –  vista la relazione della commissione per i problemi economici e monetari (A8-0010/2019),

    A.  considerando che, secondo il gruppo consultivo dei servizi giuridici del Parlamento europeo, del Consiglio e della Commissione, la proposta della Commissione non contiene modificazioni sostanziali se non quelle espressamente indicate come tali e che, per quanto concerne la codificazione delle disposizioni immutate degli atti precedenti e di tali modificazioni, la proposta si limita ad una mera codificazione degli atti esistenti, senza modificazioni sostanziali;

    1.  adotta la sua posizione in prima lettura facendo propria la proposta della Commissione e tenendo conto delle raccomandazioni del gruppo consultivo dei servizi giuridici del Parlamento europeo, del Consiglio e della Commissione;

    2.  chiede alla Commissione di presentargli nuovamente la proposta qualora la sostituisca, la modifichi sostanzialmente o intenda modificarla sostanzialmente;

    3.  incarica il Suo Presidente di trasmettere la posizione del Parlamento al Consiglio e alla Commissione nonché ai parlamenti nazionali.

    • [1]  Non ancora pubblicato nella Gazzetta ufficiale.
    • [2]  GU C 77 del 28.3.2002, pag. 1.

    MOTIVAZIONE

    La presente proposta accompagna la proposta di direttiva del Consiglio che stabilisce il regime generale delle accise per quanto riguarda l'automazione della procedura per i movimenti di prodotti soggetti ad accisa immessi in consumo nel territorio di uno Stato membro e trasportati verso il territorio di un altro Stato membro per esservi consegnati per scopi commerciali.

    La decisione n. 1152/2003/CE è la decisione istitutiva del sistema di informatizzazione (sistema di informatizzazione dei movimenti e dei controlli dei prodotti soggetti ad accisa – Excise Movement and Control System – EMCS). Al momento essa copre unicamente i movimenti di prodotti soggetti ad accisa in sospensione dall'accisa. Al fine di permettere l'automazione della procedura per la circolazione dei prodotti soggetti ad accisa immessi in consumo nel territorio di uno Stato membro e trasportati verso il territorio di un altro Stato membro per esservi consegnati per scopi commerciali, la decisione deve essere modificata. Tuttavia, poiché la maggior parte delle disposizioni della decisione sono interessate da tale modifica, la decisione dovrebbe essere sottoposta a rifusione a fini di chiarezza.

    L'obiettivo della proposta è estendere il sistema di informatizzazione dei movimenti e dei controlli dei prodotti soggetti ad accisa ai movimenti intraunionali dei prodotti soggetti ad accisa immessi in consumo, al fine di semplificare la procedura e permettere un adeguato controllo di tali movimenti e fornire una base per la governance delle ulteriori automazioni dei processi definiti dalla normativa dell'Unione sulle accise, ove tale automazione sia considerata utile. Senza la presente proposta, la pianificazione coordinata dell'automazione della circolazione intraunionale dei prodotti soggetti ad accisa che sono immessi in consumo non sarà possibile.

    Il finanziamento del progetto centrale sarà coperto dal bilancio del programma Fiscalis nei limiti degli stanziamenti già previsti nella programmazione finanziaria ufficiale. Non saranno necessarie risorse supplementari a titolo del bilancio dell'UE. Inoltre la presente iniziativa non intende pregiudicare la proposta della Commissione sul prossimo quadro finanziario pluriennale. La stima dei costi per le amministrazioni e gli operatori economici è compresa nella valutazione d'impatto effettuata per la rifusione della direttiva 2008/118/CE.

    La maggior parte delle disposizioni della decisione è interessata dalle modifiche, finalizzate a rendere il testo più generale e a fornire così la possibilità di automazione delle procedure utilizzate per i movimenti e i controlli dei prodotti soggetti ad accisa.

    ALLEGATO: LETTERA DELLA COMMISSIONE GIURIDICA

    D(2018)49080

    Roberto GUALTIERI

    Presidente della commissione per i problemi economici e monetari

    ASP 15G206

    Bruxelles

    Oggetto:  Proposta di decisione del Parlamento europeo e del Consiglio relativa all'informatizzazione dei movimenti e dei controlli dei prodotti soggetti ad accisa (rifusione)

    COM(2018)0341 – C8-0215/2018 – 2018/0187(COD))

    Signor Presidente,

    la commissione giuridica ha esaminato la proposta in oggetto, a norma dell'articolo 104 ("Rifusione") del regolamento del Parlamento.

    Il paragrafo 3 di detto articolo recita:

    "Se la commissione competente per le questioni giuridiche stabilisce che la proposta non contiene modifiche sostanziali ulteriori rispetto a quelle espressamente indicate come tali, ne informa la commissione competente per il merito.

    In tal caso, fatte salve le condizioni di cui agli articoli 169 e 170, sono ricevibili in seno alla commissione competente nel merito soltanto gli emendamenti che riguardano le parti della proposta che contengono modifiche.

    Gli emendamenti alle parti della proposta rimaste immutate possono tuttavia essere accettati, a titolo eccezionale e caso per caso, dal presidente della commissione competente per il merito qualora giudichi che ciò sia necessario per ragioni imprescindibili di coerenza del testo o di connessione con altri emendamenti ricevibili. Tali ragioni devono essere indicate per iscritto nella motivazione dell'emendamento."

    Seguendo il parere del gruppo di lavoro consultivo dei servizi giuridici del Parlamento, del Consiglio e della Commissione, che ha esaminato la proposta di rifusione, e in linea con le raccomandazioni del relatore, la commissione giuridica ritiene che la proposta in oggetto non contenga modifiche sostanziali oltre a quelle indicate come tali e che, per quanto concerne la codificazione delle disposizioni invariate degli atti precedenti e di tali modifiche, la proposta si limiti a una mera codificazione dei testi esistenti, senza modificarne in nulla la sostanza.

    In conclusione, in seguito alla discussione svoltasi nella riunione del 10 dicembre 2018, la commissione giuridica, con 18 voti a favore, 0 voti contrari e 0 astensioni[1], raccomanda alla commissione per i problemi economici e monetari, quale commissione competente per il merito, di procedere all'esame della suddetta proposta in conformità all'articolo 104 del regolamento.

    Voglia gradire, signor Presidente, i sensi della mia profonda stima.

    Pavel Svoboda

    All.: Parere del gruppo consultivo.

    • [1]  Erano presenti: Joëlle Bergeron, Jean Marie Cavada, Kostas Chrysogonos, Sergio Gaetano Cofferati, Mady Delvaux, Mary Honeyball, Sajjad Karim, Sylvia Yvonne Kaufmann, António Marinho e Pinto, Julia Reda, Evelyn Regner, Pavel Svoboda, Axel Voss, Tiemo Wölken, Francis Zammit Dimech, Tadeusz Zwiefka, Kosma Złotowski, Luis de Grandes Pascual.

    ALLEGATO: PARERE DEL GRUPPO CONSULTIVO DEI SERVIZI GIURIDICI DEL PARLAMENTO EUROPEO, DEL CONSIGLIO E DELLA COMMISSIONE

     

     

     

     

    GRUPPO CONSULTIVO

    DEI SERVIZI GIURIDICI

    Bruxelles, 29 novembre 2018

    PARERE

      ALL'ATTENZIONE  DEL PARLAMENTO EUROPEO

        DEL CONSIGLIO

        DELLA COMMISSIONE

    Proposta di decisione del Parlamento europeo e del Consiglio relativa all'informatizzazione dei movimenti e dei controlli dei prodotti soggetti ad accisa (rifusione)

    COM(2018)0341(2018)0341 del 25.5.2018 – 2018/0187(COD)

    Visto l'accordo interistituzionale del 28 novembre 2001 ai fini di un ricorso più strutturato alla tecnica di rifusione degli atti normativi, e in particolare visto il punto 9 di detto accordo, il 17 ottobre 2018 il gruppo consultivo composto dai servizi giuridici del Parlamento europeo, del Consiglio e della Commissione si è riunito per esaminare la summenzionata proposta, presentata dalla Commissione.

    A tale riunione[1], nel corso dell'esame della proposta di decisione del Parlamento europeo e del Consiglio riguardante la rifusione della decisione n. 1152/2003/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 giugno 2003, relativa all'informatizzazione dei movimenti e dei controlli dei prodotti soggetti ad accisa, il gruppo consultivo è giunto di comune accordo alle conclusioni in appresso.

    1. Le seguenti modifiche avrebbero dovuto essere contrassegnate con l'ombreggiatura grigia generalmente utilizzata per indicare modifiche sostanziali:

    – al considerando 6, all'articolo 1, paragrafo 1, all'articolo 4, paragrafi 1 e 2, all'articolo 5, paragrafo 2, e all'articolo 6, l'aggiunta della parola "estensione";

    – al considerando 7 e all'articolo 10, paragrafi 1 e 3, l'aggiunta della parola "estensione";

    – al considerando 11, la sostituzione delle parole "il sistema EMCS" con le parole "una nuova estensione del sistema di informatizzazione"

    – all'articolo 1, paragrafo 2, lettera b), la soppressione delle parole "in regime sospensivo";

    – l'intera formulazione dell'articolo 2;

    – all'articolo 6, la sostituzione della parola "e" con le parole "in relazione al";

    – all'articolo 11, paragrafo 2, l'aggiunta della parola "estendere";

    2. Nella versione inglese, nella prima frase del considerando 7, la sostituzione della parola "excisable" con "excise" avrebbe dovuto essere identificata come adeguamento formale al testo in vigore del considerando 12 della decisione n. 1152/2003/CE.

    3. Nella versione inglese, all'articolo 3, paragrafo 2, le parole finali "movements of excisable goods and goods subject to other duties and charges coming from or going to third countries" dovrebbero diventare "movements of excise goods and goods subject to other duties and charges coming from or going to third countries".

    4. Nella versione inglese, all'articolo 11, paragrafo 2, le parole "modify", "extend" e "operate" sono state erroneamente ripetute due volte. La prima occorrenza di tali parole dovrebbe essere soppressa.

    Sulla base dell'esame della proposta il gruppo consultivo ha pertanto concluso di comune accordo che la proposta non contiene modificazioni sostanziali se non quelle indicate come tali. Il gruppo consultivo ha altresì constatato che, per quanto concerne la codificazione delle disposizioni immutate dell'atto precedente e di tali modificazioni, la proposta si limita ad una mera codificazione dell'atto esistente, senza modificazioni sostanziali.

    F. DREXLER      H. LEGAL      L. ROMERO REQUENA

    Giureconsulto      Giureconsulto      Direttore generale

    • [1]  Il gruppo consultivo ha lavorato sulla base della versione inglese della proposta, ossia la versione originale del testo in esame.

    PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

    Titolo

    Informatizzazione dei movimenti e dei controlli dei prodotti soggetti ad accisa (rifusione)

    Riferimenti

    COM(2018)0341 – C8-0215/2018 – 2018/0187(COD)

    Presentazione della proposta al PE

    25.5.2018

     

     

     

    Commissione competente per il merito

           Annuncio in Aula

    ECON

    5.7.2018

     

     

     

    Commissioni competenti per parere

           Annuncio in Aula

    BUDG

    5.7.2018

    ITRE

    5.7.2018

    JURI

    5.7.2018

     

    Pareri non espressi

           Decisione

    BUDG

    28.6.2018

    ITRE

    19.6.2018

     

     

    Relatori

           Nomina

    Kay Swinburne

    20.6.2018

     

     

     

    Procedura semplificata - decisione

    10.1.2019

    Esame in commissione

    10.1.2019

     

     

     

    Approvazione

    10.1.2019

     

     

     

    Deposito

    11.1.2019