PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 104kWORD 47k
17.11.2014
PE537.149v01-00
 
B8-0243/2014

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sulla celiachia e i relativi rischi per la fertilità femminile e la gravidanza


Mara Bizzotto

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sulla celiachia e i relativi rischi per la fertilità femminile e la gravidanza  
B8‑0243/2014

Il Parlamento europeo,

–       visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.     considerando che la celiachia è un'intolleranza al glutine su base genetica che coinvolge organi come intestino, fegato, tiroide, pelle e apparato riproduttivo;

B.     considerando che ad oggi è una patologia relativamente frequente (1 persona su 300 in Europa occidentale);

C.     considerando che la celiachia può compromettere la vita riproduttiva delle donne che ne sono affette, causando pubertà ritardata, infertilità, amenorrea e menopausa precoce; che, secondo studi clinici ed epidemiologici, le pazienti celiache hanno un rischio più alto di aborti spontanei, alla nascita i neonati pesano di meno e la durata dell'allattamento è inferiore; che la celiachia induce inoltre malassorbimento e mancanza di fattori essenziali per l'organogenesi come ferro, acido folico e vitamina K;

1.      chiede alla Commissione di porre in essere strumenti per prevenire e diagnosticare questi problemi, solo apparentemente non connessi a tale intolleranza;

2.      chiede alla Commissione di trovare una soluzione alla patogenesi dei disturbi riproduttivi correlati alla celiachia.

Note legali - Informativa sulla privacy