PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 152kWORD 58k
8.3.2016
PE579.815v01-00
 
B8-0401/2016

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sui conflitti di interesse in seno all'Autorità europea per la sicurezza alimentare


Sophie Montel, Florian Philippot

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sui conflitti di interesse in seno all'Autorità europea per la sicurezza alimentare  
B8-0401/2016

Il Parlamento europeo,

–  visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.  considerando che il 26 gennaio 2016 l'EFSA ha annunciato il reclutamento dello scienziato capo della "Food and Drink Federation" al posto di direttore della comunicazione;

B.  considerando che l'EFSA non è nuova a tale genere di ibridazione tra interessi privati e regolatore pubblico, come dimostrato nei casi del sig. Moretto nel 2011 (valutatore dei pesticidi all'EFSA, che ha dovuto presentare le dimissioni in seguito alla rivelazione dei suoi legami con una società di consulenza presso produttori di pesticidi) o della sig.ra Banati nel 2012 (presidente del consiglio di amministrazione dell'EFSA, trasferitasi all'ILSI, la maggiore lobby agroalimentare del mondo);

C.  considerando che questa palese mancanza di indipendenza accredita la tesi di un'autorità che funge da cavallo di troia per la lobby agroalimentare e spiegherebbe determinate decisioni a essa ampiamente favorevoli, nonostante gli allarmi dei regolatori nazionali;

D.  considerando che l'Autorità si rifiuta di riformare il suo sistema per prevenire l'insorgenza di conflitti di interesse;

1.  esige che le decisioni in materia di sicurezza alimentare siano adottate a livello di regolatore nazionale fintantoché l'EFSA non avrà riformato il suo sistema di prevenzione dei conflitti di interesse così da garantire una trasparenza e un'indipendenza totali.

Avvertenza legale - Informativa sulla privacy