PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 154kWORD 59k
29.3.2016
PE579.880v01-00
 
B8-0456/2016

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sulla questione dell'immigrazione e l'infiltrazione jihadista


Edouard Ferrand, Nicolas Bay, Matteo Salvini, Mara Bizzotto

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sulla questione dell'immigrazione e l'infiltrazione jihadista  
B8‑0456/2016

Il Parlamento europeo,  

–  visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.  considerando che il Primo ministro polacco, Beata SZYDLO, ha dichiarato che a causa degli attentati di Bruxelles, la Polonia non parteciperà più al programma di ripartizione dei migranti all'interno dell'UE;

B.  considerando che, secondo la SZYDLO, gli attacchi mortali di Bruxelles dimostrano che l'UE ha perduto il controllo della crisi migratoria;

C.  considerando che il sistema di ripartizione dei migranti per quote aveva imposto alla Polonia l'accoglienza di 6 500 profughi provenienti dall'Italia e dalla Grecia, un contingente che il governo aveva prontamente bloccato in seguito agli attentati di Parigi nel novembre 2015;

1.  invita il Consiglio, la Commissione e il coordinatore antiterrorismo ad affrontare seriamente la questione migratoria e l'infiltrazione jihadista, prendendo spunto dal governo polacco che ha deciso di non correre rischi accogliendo individui la cui identità resta spesso difficile da stabilire.

Avvertenza legale - Informativa sulla privacy