PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 149kWORD 59k
8.6.2016
PE596.953v01-00
 
B8-0787/2016

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sul fallimento delle politiche di apertura finanziaria e di austerità promosse dalla Commissione europea


Sophie Montel, Florian Philippot

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sul fallimento delle politiche di apertura finanziaria e di austerità promosse dalla Commissione europea  
B8‑0787/2016

Il Parlamento europeo,

–  visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.  considerando che esiste fin dagli anni 1980 una tendenza generalizzata all'adozione di politiche neoliberiste che hanno avuto per effetto un'accelerazione del grado di concorrenza e una riduzione del ruolo dello Stato, come ha dimostrato il Fondo monetario internazionale in una recente studio;

B.  considerando che la maggiore concorrenza introdotta da ondate successive di deregolamentazioni e di privatizzazioni è destinata a stimolare la crescita, dato che la liberalizzazione del capitale doveva ridurre i rischi e incanalare i risparmi verso un loro uso più produttivo;

C.  considerando tuttavia che tre economisti del FMI dimostrano come l'apertura finanziaria e in particolare i flussi bancari e speculativi servono non solo a alimentare le bolle e le crisi finanziarie, ma che hanno un impatto negativo sulla crescita a lungo termine, rendendone il vantaggio incerto, ma il costo certo;

D.  considerando che le istituzioni europee ignorano le recenti ricerche economiche e continuano a promuovere l'austerità e l'ordoliberismo fino all'assurdo;

1.  chiede alla Commissione e al Consiglio di adottare una politica maggiormente anticiclica che tenga conto della situazione sociale dei paesi che hanno subito le conseguenze devastanti della moneta unica.

Avvertenza legale - Informativa sulla privacy