PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 152kWORD 47k
1.8.2017
PE605.640v01-00
 
B8-0500/2017

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sui diritti dei pazienti in materia di vaccinazione


Mireille D'Ornano

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sui diritti dei pazienti in materia di vaccinazione  
B8-0500/2017

Il Parlamento europeo,

–  visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.  considerando che il governo francese ha annunciato di voler rendere obbligatori undici vaccini per i bambini di età inferiore a 2 anni, cosa che renderebbe la Francia uno dei paesi europei più vincolanti in tale settore;

B.  considerando che, ai sensi dell'articolo L 3116-4 del codice di salute pubblica, "il rifiuto di sottomettersi o di sottomettere coloro sui quali si esercita la patria potestà o la tutela agli obblighi di vaccinazione [viene punito] con sei mesi di reclusione e un'ammenda di 3 750 EUR";

C.  considerando che quindici Stati membri non impongono alcun obbligo di vaccinazione ai loro cittadini, che taluni prevedono addirittura un diritto all'obiezione di coscienza e che questi paesi hanno tuttavia un tasso di copertura vaccinica sufficiente;

1.  invita la Commissione a promuovere, per quanto riguarda la vaccinazione, gli articoli 3, 7 e 10 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea e il principio di precauzione in caso di grave rischio di effetti collaterali di determinati vaccini;

2.  invita la Commissione a incoraggiare gli Stati membri ad agire in via prioritaria sulle cause profonde della recrudescenza di determinate malattie in Europa, mettendo l'accento sulla pedagogia, anziché sull'obbligatorietà.

Note legali - Informativa sulla privacy