Procedura : 2017/3018(RPS)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : B8-0066/2018

Testi presentati :

B8-0066/2018

Discussioni :

Votazioni :

Testi approvati :

P8_TA(2018)0027

RACCOMANDAZIONE DI DECISIONE
PDF 247kWORD 50k
26.1.2018
PE614.368v01-00
 
B8-0066/2018

presentata a norma dell'articolo 106, paragrafo 4, lettera d), e dell'articolo 105, paragrafo 6, del regolamento


di non opposizione al progetto di regolamento della Commissione che modifica il regolamento (CE) n. 1126/2008 che adotta taluni principi contabili internazionali conformemente al regolamento (CE) n. 1606/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le modifiche al principio internazionale d'informativa finanziaria 9 (D054380/02 – 2017/3018(RPS))


Commissione per i problemi economici e monetari
Deputato responsabile: Theodor Dumitru Stolojan

Progetto di decisione del Parlamento europeo di non opposizione al progetto di regolamento della Commissione che modifica il regolamento (CE) n. 1126/2008 che adotta taluni principi contabili internazionali conformemente al regolamento (CE) n. 1606/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le modifiche al principio internazionale d'informativa finanziaria 9 (D054380/02 – 2017/3018(RPS))  
B8-0066/2018

Il Parlamento europeo,

–  visto il progetto di regolamento della Commissione (D054380/02),

–  visto il regolamento (CE) n. 1606/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 19 luglio 2002, relativo all'applicazione di principi contabili internazionali(1), in particolare l'articolo 3, paragrafo 1,

–  vista la lettera in data lunedì 18 dicembre 2017 della Commissione con cui quest'ultima chiede al Parlamento di dichiarare che non si opporrà al progetto di regolamento,

–  vista la lettera in data 24 gennaio 2018 della commissione per i problemi economici e monetari al presidente della Conferenza dei presidenti di commissione,

–  visto l'articolo 5 bis della decisione 1999/468/CE del Consiglio del 28 giugno 1999 recante modalità per l'esercizio delle competenze di esecuzione conferite alla Commissione(2),

–  vista la raccomandazione di decisione della commissione per i problemi economici e monetari,

–  visti l'articolo 106, paragrafo 4, lettera d), e l'articolo 105, paragrafo 6, del suo regolamento,

A.  considerando che l'Organismo internazionale di normalizzazione contabile (IASB) in data 12 ottobre 2017 ha pubblicato le modifiche all'International Financial Reporting Standard (principio internazionale d'informativa finanziaria) IFRS 9 - Strumenti finanziari; che tali modifiche sono volte ad apportare chiarezza e coerenza nella classificazione degli strumenti di debito caratterizzati da opzioni di pagamento anticipato con compensazione negativa;

B.  considerando che il Gruppo consultivo europeo sull'informativa finanziaria (EFRAG) ha trasmesso alla Commissione un parere positivo sull'omologazione in data 10 novembre 2017; che nel suo parere l'EFRAG tratta alcune delle questioni sollevate dalla Banca centrale europea nella lettera dell'8 novembre 2017 all'EFRAG;

C.  considerando che la Commissione ha concluso che l'interpretazione soddisfa i criteri tecnici di adozione di cui all'articolo 3, paragrafo 2, del regolamento (CE) n. 1606/2002 e ritiene che la modifica proposta non farebbe altro che mantenere il metodo contabile della valutazione al costo ammortizzato che si applicava a tali strumenti specifici prima dell'introduzione dell'IFRS 9;

D.  considerando che l'IASB ha fissato al 1° gennaio 2019 la data di entrata in vigore di tale modifica dell'EFRS 9, prevedendo la possibilità di un'applicazione anticipata; che la contabilizzazione degli strumenti finanziari a norma dell'IFRS 9 è obbligatoria già a partire dal 1° gennaio 2018; che gli istituti finanziari soggetti alle norme contabili IFRS non possono applicare il trattamento di cui alla modifica proposta prima della sua omologazione e pubblicazione;

E.  considerando che la Commissione mira a pubblicare le modifiche al regolamento (CE) n. 1126/2008 del 3 novembre 2008 che adotta taluni principi contabili internazionali(3) entro la fine di marzo 2018, affinché siano applicabili per i periodi finanziari che hanno inizio il 1° gennaio 2018 o in data successiva;

1.  dichiara di non opporsi al progetto di regolamento della Commissione;

2.  incarica il suo Presidente di trasmettere la presente decisione alla Commissione e, per conoscenza, al Consiglio.

(1)

GU L 243 dell'11.9.2002, pag. 1.

(2)

GU L 184 del 17.7.1999, pag. 23.

(3)

GU L 320 del 29.11.2008, pag. 1.

Ultimo aggiornamento: 2 febbraio 2018Avvertenza legale - Informativa sulla privacy