PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 152kWORD 47k
22.10.2018
PE624.207v01-00
 
B8-0510/2018

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sull'allargamento della zona di pesca consentita nelle acque territoriali libiche


Innocenzo Leontini

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sull'allargamento della zona di pesca consentita nelle acque territoriali libiche  
B8‑0510/2018

Il Parlamento europeo,

–  visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.  considerando che l'Unione europea ha competenza esclusiva in materia di pesca, in particolare per ciò che riguarda la definizione della politica comune e la conclusione di accordi internazionali con i Paesi terzi;

B.  sottolineando che la fascia centrale del Mediterraneo è la più importante zona di passaggio del tonno rosso e che l'impossibilità di accedervi provoca conseguenze economiche e sociali gravissime per il settore della pesca europea del tonno;

C.  considerando che l'UE ha già presentato un pacchetto di quasi 70 milioni di euro per il sostegno bilaterale alla Libia suddiviso in 23 progetti, relativi a vari settori, principalmente attraverso lo Strumento europeo di vicinato (ENI) e lo Strumento che contribuisce alla stabilità e alla pace (IcSP);

D.  ricordando che sono frequenti i sequestri di pescherecci europei da parte delle autorità libiche;

1.  ritiene che l'Unione europea, nell'ambito dei rapporti bilaterali e alla luce del consistente sostegno economico offerto alla Libia, debba chiedere l'allargamento della zona di pesca consentita nelle acque territoriali libiche;

2.  invita la Commissione europea a negoziare con le autorità libiche un accordo al fine di permettere ai pescatori europei di poter accedere, legalmente e in sicurezza, nella zona di pesca libica.

Ultimo aggiornamento: 23 ottobre 2018Avvertenza legale - Informativa sulla privacy