<Date>{03/04/2019}3.4.2019</Date>
<NoDocSe>B8-0237/2019</NoDocSe>
PDF 120kWORD 47k

<TitreType>PROPOSTA DI RISOLUZIONE</TitreType>

<TitreRecueil>presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento</TitreRecueil>


<Titre>sulla necessità di controlli più efficaci delle navi che trasportano merci pericolose</Titre>


<Depute>Mireille D'Ornano</Depute>


B8-0237/2019

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sulla necessità di controlli più efficaci delle navi che trasportano merci pericolose

Il Parlamento europeo,

 visto il titolo XX del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

 visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A. considerando che il 12 marzo 2019 la nave portacontainer italiana Grande America è affondata al largo delle coste francesi, con conseguente rischio di fuoriuscita nell'Oceano Atlantico di 2 200 tonnellate di olio combustibile pesante e di 45 container registrati come contenenti materiali pericolosi, a sensi della normativa internazionale, tra cui 100 tonnellate di acido cloridrico e 70 tonnellate di acido solforico;

B. considerando che nel 2010, su questa nave da carico, erano state osservate 35 carenze tecniche e che, fatte salve le conclusioni dell'inchiesta, sembra probabile che non fossero state riparate tutte, ma fossero addirittura peggiorate;

C. considerando che tale carico, destinato a Casablanca, non avrebbe dovuto lasciare il porto di Amburgo nello stato in cui si trovava e che un'ispezione seria della nave avrebbe probabilmente evitato il disastro ambientale che si è verificato;

1. invita la Commissione a condurre un'indagine approfondita sulle cause all'origine di questo scandalo ambientale, in particolare sulle carenze dei controlli delle navi nei porti europei;

2. invita la Commissione a promuovere la cooperazione tra gli Stati a livello internazionale al fine di evitare che uno scandalo di questo tipo si ripeta.

Ultimo aggiornamento: 17 aprile 2019Avvertenza legale - Informativa sulla privacy