Proposta di risoluzione - B9-0369/2022Proposta di risoluzione
B9-0369/2022

    PROPOSTA DI RISOLUZIONE sul rischieramento di dispositivi militari francesi ed europei in Niger

    30.6.2022

    presentata a norma dell'articolo 143 del regolamento

    Dominique Bilde

    B9‑0369/2022

    Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sul rischieramento di dispositivi militari francesi ed europei in Niger

    Il Parlamento europeo,

     visto il regolamento (UE) 2021/947 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 giugno 2021, che istituisce lo strumento di vicinato, cooperazione allo sviluppo e cooperazione internazionale[1],

     visto l'articolo 143 del suo regolamento,

    A. considerando che per il periodo 2014-2020 l'Unione europea e gli Stati membri hanno stanziato otto miliardi di euro per il Sahel[2]; che 686 milioni di EUR sono stati erogati al Niger a titolo del Fondo europeo di sviluppo[3]; che l'UE ha condotto tre missioni di formazione militari e civili, vale a dire EUTM Mali (18 febbraio 2013)[4], EUCAP Sahel Niger (16 luglio 2012)[5] ed EUCAP Sahel Mali (15 aprile 2014)[6];

    B. considerando che il 10 giugno 2021[7] la Francia ha annunciato una "profonda trasformazione" della sua presenza militare nel Sahel e, il 17 febbraio 2022, il suo ritiro dal Mali[8]; che il 22 aprile 2022 il parlamento nigerino ha approvato il rischieramento delle truppe, comprese le truppe francesi[9];

    1. esprime preoccupazione per il sentimento antifrancese, manifestatosi in particolare durante gli eventi di Téra del 27 novembre 2021[10], nonostante il sacrificio dei soldati francesi nel Sahel;

    2. invita l'Alto rappresentante e la Commissione ad accompagnare la cooperazione allo sviluppo e il rischieramento dei sistemi militari francesi ed europei con una comunicazione efficace.

     

     

     

    Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2022
    Note legali - Informativa sulla privacy