Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Procedura : 2006/0194(CNS)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A6-0432/2006

Testi presentati :

A6-0432/2006

Discussioni :

Votazioni :

PV 13/12/2006 - 8.11
CRE 13/12/2006 - 8.11
Dichiarazioni di voto

Testi approvati :

P6_TA(2006)0562

Discussioni
Mercoledì 13 dicembre 2006 - Strasburgo Edizione GU

8.11. Contributi finanziari al Fondo internazionale per l’Irlanda (2007-2010) (votazione)
PV
  

Prima della votazione

 
  
MPphoto
 
 

  Jim Higgins (PPE-DE), relatore. – (EN) Signor Presidente, desidero ringraziare i membri della commissione per lo sviluppo regionale per il sostegno accordato a questa relazione. Desidero altresì ringraziare il Segretariato per il suo contributo.

Non ho parole per esprimere adeguatamente la gratitudine del popolo irlandese, da entrambe le parti del confine, per gli investimenti effettuati dall’Europa ai fini della rigenerazione economica dell’Irlanda del Nord, le contee limitrofe della Repubblica irlandese e il processo di pace nell’Irlanda del Nord.

Finora il Fondo internazionale per l’Irlanda ha erogato finanziamenti per un valore di 803 milioni di euro e ha assegnato altri 1,46 miliardi di euro a favore di 5 700 progetti e alla creazione di 55 000 posti di lavoro diretti e indiretti. Ha altresì svolto un ruolo fondamentale nell’appianare tensioni settarie e nel colmare le divisioni tra le due tradizioni esistenti sull’isola. Ora ci auguriamo che le armi siano state messe a tacere per sempre e le economie dell’Irlanda del Nord e delle contee limitrofe del sud iniziano a realizzare il loro vero potenziale economico.

Questa sarà l’ultima volta in cui chiederemo all’Unione europea di finanziare tale programma, poiché il Fondo internazionale scadrà nel 2010. In passato abbiamo assistito a diverse false partenze per una soluzione politica permanente nell’Irlanda del Nord. Tuttavia, i colleghi irlandesi ed io siamo certi di essere, alla fine, alla vigilia di una soluzione durevole e confidiamo che un governo delegato diverrà presto realtà nel lungo periodo.

(Il Presidente interrompe l’oratore)

 
Note legali - Informativa sulla privacy