Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Procedura : 2005/0278(CNS)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A6-0061/2007

Testi presentati :

A6-0061/2007

Discussioni :

PV 28/03/2007 - 16
CRE 28/03/2007 - 16

Votazioni :

PV 29/03/2007 - 8.8
CRE 29/03/2007 - 8.8
Dichiarazioni di voto
PV 22/05/2007 - 9.6
CRE 22/05/2007 - 9.6
Dichiarazioni di voto

Testi approvati :

P6_TA(2007)0095
P6_TA(2007)0191

Discussioni
Martedì 22 maggio 2007 - Strasburgo Edizione GU

9.6. Produzione biologica ed etichettatura dei prodotti biologici (votazione)
PV
  

– Relazione Aubert (A6-0061/2007)

Prima della votazione

 
  
MPphoto
 
 

  Marie-Hélène Aubert (Verts/ALE), relatore. – (FR) Signor Presidente, onorevoli colleghi, la mia relazione sulla produzione biologica e l’etichettatura dei prodotti biologici finalmente sarà votata oggi, dopo che ne è stato deciso il rinvio in commissione e dopo che il Consiglio ha chiesto la procedura di urgenza richiesta che, se posso aggiungere, è stata respinta all’unanimità il mese scorso dal Parlamento. Purtroppo le nuove discussioni con il Consiglio nel corso degli ultimi due mesi non ci hanno consentito di progredire ulteriormente su alcuni punti importanti; in particolare, né la Commissione né il Consiglio hanno accettato la doppia base giuridica che il Parlamento chiede. Il Consiglio non è tornato sui suoi passi in merito alla decisione di consentire, tramite una speciale deroga, gli additivi e i trattamenti veterinari derivati da OGM. Inoltre, anche alcune sostanze chimiche potrebbero essere autorizzate tramite deroga.

Non applicandosi la codecisione, siamo costretti a prendere atto di tale stato di cose. Tuttavia, deploriamo l’atteggiamento scarsamente comunicativo e distante del Consiglio nel corso delle ultime settimane, nonostante la buona volontà di alcuni Stati membri. Mi rammarico davvero profondamente per il fatto che la maggioranza dei gruppi ieri abbia rifiutato di posticipare la votazione a giugno, visto che lo stesso Consiglio ha rinviato la sua riunione sull’agricoltura biologica. Mi dispiace che la maggioranza dei gruppi non abbia voluto esperire tutte le possibilità di cui disponiamo per esercitare pressioni. Detto questo, il Consiglio ha comunque recepito nel suo compromesso una serie di nostri emendamenti, e la consultazione regolare di tutti gli attori in causa rientra nell’accordo generale.

Pertanto vi esorto ad approvare la relazione. Potete contare sulla determinazione mia e dei miei colleghi della commissione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale di monitorare attentamente questo dossier nel corso dei prossimi mesi.

(Applausi)

 
  
MPphoto
 
 

  Presidente. – Onorevole Graefe zu Baringdorf, lei ha chiesto la parola. A che titolo e in base a quale articolo del Regolamento desidera intervenire?

 
  
MPphoto
 
 

  Friedrich-Wilhelm Graefe su Baringdorf (Verts/ALE).(DE) Signor Presidente, vorrei che, in qualità di relatore della relazione corrispondente sull’agricoltura biologica, mi fosse consentito di fare qualche commento sulle relazioni esterne. La relazione che ci accingiamo a votare oggi è ottima e chiarisce chiaramente….

(Tumulto)

 
  
MPphoto
 
 

  Presidente. – Mi rincresce profondamente, onorevole Graefe zu Baringdorf, ma lei stesso ha sentito le reazioni dei colleghi. Penso che tutti abbiano compreso che lei è convinto che la relazione sia ottima, ma non posso dare la parola a tutti i relatori ed ex relatori, come lei capirà bene.

 
Note legali - Informativa sulla privacy