Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 12 marzo 2008 - Strasburgo Edizione GU

Dichiarazioni di voto
MPphoto
 
 

Testo presentato : A6-0046/2008

  Colm Burke, Avril Doyle, Jim Higgins, Mairead McGuinness e Gay Mitchell (PPE-DE), per iscritto. (EN) Appoggiamo la relazione Jeggle sulle quote nazionali per il latte, che prevede un aumento del 2% delle quote. Nella commissione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale ho presentato emendamenti che chiedevano un aumento maggiore delle quote latte pari al 3%. Tale richiesta non è passata in sede di commissione, né oggi nella seduta plenaria. Il nostro gruppo ha sostenuto la teoria, che raccoglie consensi, di permettere un’estensione volontaria del 2% delle quote latte, e invitiamo il Consiglio a guidare il Parlamento e autorizzare gli operatori del settore a incrementare del 2% la loro produzione da aprile. Appoggiamo l’idea di offrire un sistema equilibrato in materia, che permetterebbe ai paesi che sovraproducono a usare le quote sottoutilizzate di altri Stati membri. Sembra scorretto penalizzare gli allevatori che possono e intendono aumentare la produzione in certi Stati membri in un momento in cui il totale dell’UE non sta sfruttando al massimo le proprie quote. Detto ciò, la votazione odierna è un segnale per i produttori, relativo al fatto che il regime di quote si sta gradualmente allentando con l’approssimarsi dell’abolizione delle quote nel 2015.

 
Note legali - Informativa sulla privacy