Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Giovedì 13 marzo 2008 - Strasburgo Edizione GU

Dichiarazioni di voto
MPphoto
 
 

Testo presentato : A6-0035/2008

  Nirj Deva e Gay Mitchell (PPE-DE), per iscritto. (EN) Quando si vota per qualsiasi politica che contiene il termine “salute sessuale e riproduttiva”, comprendiamo che non di tratta della protezione e del miglioramento della vita e della salute della madre e del nascituro. Non accettiamo altre definizioni che facciano rientrare l’aborto in quei termini, e inoltre comprendiamo che qualsiasi cura, informazione, politica o altri servizi pertinenti alla salute sessuale e riproduttiva debbano escludere l’aborto. Lavoreremo perché questa definizione sia accettata in ogni forum e organismo in cui possiamo esercitare la nostra influenza.

Notiamo la risposta della Presidenza del Consiglio del 4 dicembre 2003 secondo cui il termine salute riproduttiva non comprende la promozione dell’aborto e, fra l’altro, che l’aborto non dovrebbe mai essere presentato come metodo di pianificazione familiare, contrariamente a quanto dichiara l’OMS sulla regolazione della fertilità. E’ chiaro, pertanto, che la definizione dell’OMS non è vincolante per le istituzioni governative e parlamentari, né accettata.

Continueremo a sostenere le politiche che promuovono pratiche sessuali responsabili, che proteggono e migliorano la vita e la salute della madre e del nascituro, fra cui lo stanziamento di risorse per il conseguimento di questi obiettivi.

 
Note legali - Informativa sulla privacy