Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 21 maggio 2008 - Strasburgo Edizione GU

Tempo delle interrogazioni (interrogazioni al Consiglio)
MPphoto
 
 

  Gay Mitchell (PPE-DE). - (EN) Ringrazio il signor Ministro per la risposta, ma mi domando se le Istituzioni stiano per certi versi fraintendendo.

Da un lato guardiamo in faccia la catastrofe ambientale, con l’Europa e il mondo intero che proseguono come di consueto, mentre dall’altro ci muoviamo per impegnarci sul problema del cambiamento climatico e prendere le difficili decisioni da cui dipendono le nostre future generazioni.

Come affermato dal signor Ministro, nelle sue conclusioni di primavera, il Consiglio si impegnato ad attivarsi per affrontare il grave problema del cambiamento climatico e a prendere le serie decisioni necessarie.

Ma Javier Solana parla la nostra stessa lingua? Ha detto cose diverse: ha parlato della necessità di diritti di sfruttamento per i combustibili fossili in uno degli ultimi luoghi incontaminati dal punto di vista ambientale del pianeta, chiamandola opportunità. Ciò non va contro quanto afferma il Consiglio europeo? Possiamo per cortesia coordinare i nostri messaggi?

E’ qui presente il relatore per il clima, l’onorevole Doyle, che potrà ascoltare quanto verrà detto.

 
Note legali - Informativa sulla privacy