Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 10 marzo 2009 - Strasburgo Edizione GU

Tempo delle interrogazioni (interrogazioni alla Commissione)
MPphoto
 
 

. – Annuncio l’interrogazione n. 45 dell’onorevole Yiannakis Matsis (H-0095/09)

Oggetto: Appropriazione di beni greco-ciprioti nella parte occupata di Cipro, con finanziamenti da parte della Turchia

Secondo quanto denunciato pubblicamente dall'ex ministro degli Esteri della Repubblica di Cipro, Erato Markoulli, vi è un forte aumento dell'appropriazione di beni greco-ciprioti nella penisola occupata della Karpasia, con finanziamenti da parte della Turchia.

La sig.ra Markoulli partecipa a colloqui per la soluzione del problema di Cipro, e a quanto pare la questione in oggetto è emersa in tale contesto, ma anche in base ad altre informazioni. La Turchia - paese candidato all'adesione all'UE, ma che allo stesso tempo occupa un territorio di uno Stato membro dell'UE, la Repubblica di Cipro - organizza l'appropriazione di beni appartenenti a cittadini europei e viola in questo modo il diritto internazionale, i diritti individuali e i principi e i valori dell'UE.

Come qualifica la Commissione questa politica della Turchia? È essa compatibile con la politica di paese candidato a diventare Stato membro dell'UE? Intende la Commissione adottare misure nei confronti della Turchia - e se sì, quali - per l'appropriazione di beni di proprietà greco-cipriota nella parte di Cipro occupata?

 
Note legali - Informativa sulla privacy