Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Giovedì 26 marzo 2009 - Strasburgo Edizione GU

Distribuzione di derrate alimentari agli indigenti nella Comunità (modifica del regolamento unico OCM) (discussione)
MPphoto
 

  Agnes Schierhuber, a nome del gruppo PPE-DE. – (DE) Signora Presidente, signora Commissario, onorevoli colleghi, anch’io vorrei esprimere i miei più sinceri ringraziamenti all’onorevole Siekierski per la sua relazione. Oserei aggiungere che ha prodotto un documento a dir poco eccellente.

Per oltre due decenni l’Unione europea ha avuto un programma per la distribuzione di derrate alimentari agli indigenti. Nel 2006, per esempio, è stato possibile sostenere circa 13 milioni di persone in 15 Stati membri con vari interventi di assistenza. Ritengo che tale programma, come hanno già detto sia la signora commissario sia il relatore, svolgerà un ruolo importante nel mantenere e promuovere la solidarietà all’interno della nostra comunità europea in quanto, a mio parere, l’Unione è e resta non soltanto un mercato comune economico, bensì anche in primo luogo una comunità di valori e solidarietà. Anche nel contesto di una moderna economia di mercato socio-ambientale con i tre pilastri dell’economia, dell’ambiente e degli affari sociali, tutti di pari importanza in maniera che tutti gli Stati membri possano partecipare al programma, appoggio l’idea del relatore secondo cui, come in passato, il programma dovrebbe essere interamente finanziato dall’Unione europea.

Vorrei inoltre sottolineare che, sebbene per noi sia importante utilizzare prevalentemente prodotti di origine comunitaria, ove del caso non dovremmo limitarci unicamente a tali prodotti.

Concluderei infine rammentando che per me personalmente è ovvio che dobbiamo per quanto possibile aiutare i più bisognosi. Spero tanto che oggi, come auspicava la signora commissario, una grande maggioranza voti a favore della presente relazione in maniera da trasmettere al Consiglio un segnale chiaro.

 
Note legali - Informativa sulla privacy