Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Procedura : 2010/0032(COD)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A7-0210/2010

Testi presentati :

A7-0210/2010

Discussioni :

PV 06/09/2010 - 16
CRE 06/09/2010 - 16

Votazioni :

PV 07/09/2010 - 6.11
CRE 07/09/2010 - 6.11
Dichiarazioni di voto
Dichiarazioni di voto
PV 17/02/2011 - 6.1
Dichiarazioni di voto
Dichiarazioni di voto

Testi approvati :

P7_TA(2010)0301
P7_TA(2011)0061

Discussioni
Martedì 7 settembre 2010 - Strasburgo Edizione GU

6.11. Clausola bilaterale di salvaguardia dell’accordo di libero scambio UE-Corea (A7-0210/2010, Pablo Zalba Bidegain) (votazione)
PV
 

- Prima della votazione sulla risoluzione legislativa:

 
  
MPphoto
 

  Pablo Zalba Bidegain, relatore. (ES) Signor Presidente, l’accordo di libero scambio con la Corea del Sud aprirà nuove opportunità all’industria sia europea sia coreana. Nondimeno, per prevenire le eventuali ripercussioni negative sull’industria europea, è fondamentale dotarsi di una clausola di salvaguardia efficace.

La settimana scorsa tutti i gruppi politici hanno deciso all’unanimità che è il momento di prendere posizione, in seduta plenaria, sugli emendamenti adottati con 27 voti favorevoli e appena un’astensione lo scorso giugno in sede di commissione per il commercio estero; essi sono fondamentali affinché la clausola di salvaguardia sia applicabile ed efficace.

Come saprete, voteremo soltanto sugli emendamenti e, ai sensi dell’articolo 57, rimanderemo la votazione sulla relazione legislativa alla seconda tornata di ottobre.

Allo stesso tempo, abbiamo deciso unanimemente di non escludere del tutto un accordo in prima lettura, sulla cui fattibilità non nutriamo alcun dubbio. A tale scopo, è però fondamentale che tutti i gruppi politici inviino un segnale chiaro di unità e forza.

Proprio per questo è importante che l’intera Assemblea sostenga il pacchetto di emendamenti nel suo complesso.

 
  
MPphoto
 

  Andris Piebalgs, membro della Commissione.(EN) Signor Presidente, come già ricordato ieri dal Commissario De Gucht, la Commissione accoglie con favore la proficua cooperazione svoltasi con il Parlamento sul fascicolo. La votazione odierna riguarda soltanto gli emendamenti, e non l’intera proposta legislativa, per ravvicinare i punti di vista ed eventualmente raggiungere un accordo in prima lettura. Un primo dialogo a tre ha avuto luogo il 30 agosto, mentre il prossimo appuntamento è previsto per il 22 settembre circa.

In questa fase, la Commissione preferisce non pronunciarsi pubblicamente per far sì che i dialoghi a tre facciano il proprio corso; prenderà posizione, si esprimerà e formulerà commenti, ove necessario, al momento della votazione in prima lettura.

 
  
 

(La proposta è accolta)

 
Note legali - Informativa sulla privacy